IndyCar | Road America, Gara 2: arriva la prima vittoria di Rosenqvist, O’Ward 2°

Che lotta tra i due piloti

Pato O'Ward non è riuscito a difendersi da Felix Rosenqvist, che vince così la sua prima gara nella IndyCar Series a Road America.
IndyCar | Road America, Gara 2: arriva la prima vittoria di Rosenqvist, O’Ward 2°

Felix Rosenqvist conquista finalmente la tanto agognata prima vittoria nella IndyCar Series. Lo svedese ha sorpreso Pato O’Ward negli ultimi giri della seconda gara di Road America e consegna a Chip Ganassi il quarto successo su quattro appuntamenti.

Il resoconto di Gara 2: Rosenqvist firma la prima assoluta

Un finale da cardiopalma quello visto oggi: O’Ward stava conducendo in testa la corsa, dopo aver conquistato la pole position e avendo guidato per il più alto numero di giri, ma dietro c’era Rosenqvist che si stava pericolosamente avvicinando. Importante è stata la mescola di gomme adottata dai due, con il messicano dell’Arrow McLaren SP sulle morbide e lo svedese di Ganassi sulle dure. O’Ward non ne aveva più e Rosenqvist ha lanciato l’attacco a una manciata di giri dal termine: il primo ha resistito con durezza, ma nulla ha potuto e si è accontentato del 2° posto. Prima gioia quindi per Rosenqvist, il più veloce nella giornata di oggi ma balzato dietro nell’ultima sosta per un lento fissaggio dello pneumatico anteriore sinistro. Alexander Rossi risolleva in positivo la propria stagione con un 3° posto, seguito da un sorprendente Marcus Ericsson. Si riconferma al 5° posto Colton Herta, seguito da Santino Ferrucci e da un Alex Palou che, nonostante sia partito 3°, è lentamente sceso indietro. Takuma Sato è buon 8°, mentre a chiudere la top-10 troviamo Josef Newgarden e Charlie Kimball.

Tanti protagonisti nelle retrovie

In difficoltà Scott Dixon, rallentato da un veloce deterioramento delle gomme e sotto la bandiera a scacchi solamente in 12esima posizione. Ha creato il caos Will Power alla partenza, dove ha prima tamponato Ryan Hunter-Reay mandandolo a muro alla prima curva – probabilmente anche per una frenata anticipata, ma ricordiamo che il circuito di Elkhart Lake è molto stretto – e poi ha colpito Graham Rahal che ha perso il controllo della vettura finendo poi a muro, rischiando di coinvolgere anche proprio Rosenqvist. Penalità per l’australiano, comunque risalito 11° e con una sosta in meno. Gara opaca anche oggi per Simon Pagenaud, mentre Jack Harvey è 17°, quando partiva 9° prima di venire urtato da Ferrucci allo start.

NTT IndyCar Series – REV Group Grand Prix, Gara 2: classifica

Copyright foto: Chris Owens / IndyCar

 

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati