FIA F3 | Spielberg (2), Gara 2: Pourchaire diventa il più giovane vincitore di sempre

Lawson e Hughes fuori dai giochi

Theo Pourchaire vince con merito Gara 2 della Formula 3 a Spielberg, ringraziando anche Liam Lawson e Jake Hughes che sono finiti fuori gioco a pochi giri dal termine.
FIA F3 | Spielberg (2), Gara 2: Pourchaire diventa il più giovane vincitore di sempre

Théo Pourchaire conquista la sua prima vittoria nella Formula 3. Il giovanissimo pilota di ART Grand Prix ringrazia un incidente che ha messo fuori gioco Liam Lawson e Jake Hughes e vince così Gara 2 al Red Bull Ring, davanti a Logan Sargeant e David Beckmann.

Il resoconto di Gara 2: Pourchaire ringrazia gli avversari

Il francese, che essere il secondo più giovane sulla griglia di partenza avendo solamente 16 anni, ha finalmente centrato un weekend di alto livello dopo il difficile debutto della scorsa settimana. Pourchaire ha vinto meritatamente la seconda manche di oggi, rimanendo nelle prime posizioni e involandosi verso il traguardo dietro Safety Car grazie a un contatto tra Lawson e Hughes: il primo si trovava all’interno della Schlossgold – la curva 4 – ma ha perso il controllo della monoposto dopo essere passato sopra il cordolo; il neozelandese ha quindi colpito un Hughes totalmente innocente ed entrambi sono stati costretti ad alzare bandiera bianca. Un peccato, soprattutto perché i due si stavano dando battaglia fin dall’inizio della gara. Sul podio salgono così Logan Sargeant (Prema) e David Beckmann (Trident), non di certo perfetti in questi due giorni ma sempre nelle posizioni che contano. Gran 4° posto per Richard Verschoor, finito davanti a Oscar Piastri (Prema), Olli Caldwell (Trident), Max Fewtrell (Hitech GP) e Frederik Vesti (Prema). Chiudono in top-10 Sebastian Fernandez (ART Grand Prix) e Lirim Zendeli (Trident).

Italiani ancora nel fondo (e sfortunati)

Due sono state le interruzioni durante la corsa: oltre negli ultimi giri, la vettura di servizio è intervenuta per un incidente tra Sophia Flörsch e Aleksandr Smolyar, con la pilota di Campos finita contro le barriere. Rimanendo proprio nella squadra spagnola, anche Alex Peroni ha avuto vita difficile ma concludendo comunque 11°; meno fortuna per Alessio Deledda, 22°. Italiani ancora a secco: Federico Malvestiti è 23°, mentre Matteo Nannini ancor prima di cominciare ha accusato problemi tecnici.

Classifiche a cura di Formula Scout

Pos Name Team Time
1 Theo Pourchaire ART Grand Prix 38m25.185s
2 Logan Sargeant Prema +0.464s
3 David Beckmann Trident +0.674s
4 Richard Verschoor MP Motorsport +1.102s
5 Oscar Piastri Prema +1.805s
6 Olli Caldwell Trident +1.876s
7 Max Fewtrell Hitech GP +2.197s
8 Frederik Vesti Prema +2.594s
9 Sebastian Fernandez ART Grand Prix +3.017s
10 Lirim Zendeli Trident +3.324s
11 Alex Peroni Campos Racing +3.662s
12 Dennis Hauger Hitech GP +3.968s
13 Enzo Fittipaldi HWA Racelab +4.263s
14 Igor Fraga Charouz Racing System +4.540s
15 Enaam Ahmed Carlin +5.398s
16 Bent Viscaal MP Motorsport +5.786s
17 David Schumacher Charouz Racing System +6.412s
18 Roman Stanek Charouz Racing System +6.592s
19 Lukas Dunner MP Motorsport +8.379s
20 Jack Doohan HWA Racelab +8.588s
21 Alexander Smolyar ART Grand Prix +8.9s
22 Alessio Deledda Campos Racing +9.7s
23 Federico Malvestiti Jenzer Motorsport +10.0s
24 Calan Williams Jenzer Motorsport +11.3s
25 Clement Novalak Carlin +1 lap
Ret Liam Lawson Hitech GP  
Ret Jake Hughes HWA Racelab  
Ret Cameron Das Carlin  
Ret Sophia Floersch Campos Racing  
Ret Matteo Nannini Jenzer Motorsport

Copyright foto: Formula 3

Leggi altri articoli in Formula 3

Commenti chiusi

Articoli correlati