WRC | Toyota torna in gara con Katsuta in Finlandia. Ogier: “Mi motiva avere compagni di squadra forti”

Katsuta in gara al Kokkola Ralli

Toyota Gazoo Racing torna alle gare partecipando al Kokkola Ralli in Finlandia con Katsuta. Intanto Ogier dice la sua sui compagni di team, Evans e Rovanpera
WRC | Toyota torna in gara con Katsuta in Finlandia. Ogier: “Mi motiva avere compagni di squadra forti”

I team ufficiali impegnati nel WRC dovranno attendere sino a settembre prima di riprendere con il campionato, perciò nel frattempo si approfitta delle altre gare tornate a regime questa estate per rimettere su strada le vetture, far riprendere la mano ai proprio equipaggi e dare visibilità al marchio del costruttore.

Così, smaltiti i test ufficiali di giugno in Finlandia, i primi dopo il lockdown, abbiamo visto la fitta rete di impegni di Hyundai Motorsport, ben presente nelle competizioni di casa nostra, alla quale poi è seguita M-Sport, che schiererà due vetture al Rally di Roma Capitale. Mancava giusto Toyota Gazoo Racing, che sta impostando anch’essa il percorso di avvicinamento alla ripresa del WRC.

Takamoto Katsuta sulla Toyota Yaris WRC al Kokkola Ralli

Qualcosa quindi si muove anche per il team di Tommi Mäkinen, che giocherà in casa gareggiando al Kokkola Ralli, nell’omonima ridente cittadina finnica che quest’anno taglia il traguardo dei 400 anni dalla fondazione. La squadra non correrà però con uno dei tre equipaggi ufficiali, ma con il pilota nella sua orbita (e su cui puntano i vertici di Toyota per il futuro) Takamoto Katsuta. Il giapponese tornerà sulla Toyota Yaris WRC dopo le due top ten centrate nei primi appuntamenti stagionali del Mondiale, ovvero il Rallye di Monte Carlo e la Svezia, e gareggerà lungo sessanta chilometri su sterrato in programma nel weekend del primo agosto. Katsuta originariamente doveva correre nello stesso mese al Rally di Finlandia, poi cancellato.

Ogier sui rapporti con Evans e Rovanpera, tra stima e sana competizione

Tornando agli equipaggi ufficiali Toyota, Sébastien Ogier ha commentato su Rallit.fi i rapporti in squadra tra lui, Elfyn Evans e Kalle Rovanpera. Il tridente d’attacco schierato da Mäkinen nel WRC quest’anno ha dato prova di essere davvero fortissimo, senza anelli deboli o gregari: se è vero che attualmente il francese, in predicato di allungare al 2021 il contratto con Toyota, è in testa nel Mondiale Rally, a soli otto punti da lui insegue Evans, vincitore del Rally di Svezia e subito a suo agio con la Yaris WRC dopo una vita in M-Sport. Anche il giovanissimo Rovanpera sta dimostrando un talento cristallino nel suo debutto in campionato su una World Rally Car, con prestazioni sempre di livello e un quarto posto nella classifica piloti del Mondiale (a sole due lunghezze dal terzo, tra l’altro).

«C’è una competizione davvero tosta all’interno della team», confida Ogier, soffermandosi poi sui compagni di squadra. «Elfyn è andato molto forte. È stato incredibilmente solido in Svezia dove ha vinto la gara. Kalle è alla sua prima stagione, ma ha comunque corso molto bene nelle prime tre gare. In Svezia, mi ha battuto nella Power Stage. […] Mi aspetto che avremo grandi lotte anche in futuro. Ma è esattamente quello che mi piace. Voglio correre contro gli altri – conclude Ogier –  ecco come dovrebbe essere lo sport. Mi porta più motivazione, cosa che mi fa dare il massimo».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati