Nuovo intervento alla testa per Zanardi, condizioni stabili ma ancora gravi

Ecco gli ultimi aggiornamenti

Alex Zanardi ha subito un nuovo intervento alla testa nella giornata di ieri, ma il bolognese rimane ancora in coma farmacologico in terapia intensiva.
Nuovo intervento alla testa per Zanardi, condizioni stabili ma ancora gravi

Continua la lotta di Alex Zanardi, rimasto gravemente ferito lo scorso 19 giugno in un incidente con la sua handbike. Il campione bolognese ha subìto un nuovo intervento alla testa nella giornata di ieri e le sue condizioni restano stabili ma ancora gravi.

Zanardi operato ieri, rimane in terapia intensiva

Dopo una Tac di controllo, Zanardi è stato messo di nuovo sotto ai ferri. L’operazione è durata ben due ore e mezzo ed è risultata positiva nell’esito, ma al momento le condizioni sono ancora gravi ma stabili. Nell’incidente – avvenuto durante una tappa di una staffetta benefica che vedeva protagonisti diversi ciclisti paralimpici – Zanardi è finito contro un camion che procedeva nel senso opposto di marcia, subendo delle gravissime fratture facciali che hanno subìto mosso l’elisoccorso del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena. L’ex campione della Formula CART è ancora in coma farmacologico presso il reparto di terapia intensiva «dove resta sedato e intubato: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata». Difficile dunque fare una valutazione e ci vorranno ancora dei giorni per capire il suo stato di salute, appena verrà svegliato.

Prossimo bollettino oggi, scatta anche la perizia sull’handbike

Roberto Gusinu, direttore sanitario dell’Aou senese, ha detto: «L’intervento effettuato rappresenta uno step che era stato ipotizzato dall’équipe. I nostri professionisti valuteranno giorno per giorno l’evolversi della situazione e in accordo con la famiglia il prossimo bollettino sarà diramato tra circa 24 ore». Intanto, oggi è stata avviata la perizia sulla sua handbike.

Copyright foto: ACI Sport

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati