Maserati MC12 GT1: il rombo del V12 della leggenda italiana a Spa-Francorchamps [VIDEO]

La storia completa

La Maserati MC12 è stata l'ultima grande dominatrice del FIA GT Championship, vincendo anche la 24 Ore di Spa.
Maserati MC12 GT1: il rombo del V12 della leggenda italiana a Spa-Francorchamps [VIDEO]

Maserati è uno dei marchi italiani più iconici nel panorama automobilistico internazionale e la MC12 GT1 è una delle sue ultime grandi creazioni. Questa vettura ha letteralmente dominato il FIA GT Championship negli anni Duemila. Riviviamo la sua storia e il rombo del suo fantastico motore V12, nel video in azione a Spa-Francorchamps nel 2017.

Il ritorno alle corse dopo il passaggio in FIAT e Ferrari

La Maserati tornava nelle competizioni internazionali dopo tre decenni di assenza, dopo che la sua proprietà aveva trovato una collocazione nel Gruppo FIAT nel 1993 passando poi sotto il controllo della Ferrari nel 1997. Era il momento di dare il giusto lustro al Tridente, sfruttando anche un periodo davvero ottimo: infatti, in quegli anni era nata la BPR Global GT Series per la nuova classe GT1, dominata inizialmente dalle varie McLaren F1 GTR, Mercedes-Benz CLK GTR, Porsche 911 GT1 e Panoz GTR-1 che avevano trovato spazio alla 24 Ore di Le Mans. Da qui scatta il Project MCC, una Gran Turismo di Maserati progettata in collaborazione con Dallara e Ferrari, con un motore Ferrari F140 V12 derivato dalla Enzo che poteva erogare 630 CV. Il segreto era anche l’aerodinamica, tant’è che la FIA ha costretto a rimpicciolire lo spoiler posteriore, ridurre i giri motore e aggiungere anche della zavorra supplementare. Lo sviluppo in pista era nelle mani di Andrea Bertolini, ma il volante lo prese in mano anche un certo Michael Schumacher

Un dominio (quasi) completo nel FIA GT

Il debutto della Maserati MC12 è fissato per la 500 Km di Imola del 2004, sebbene manchi ancora l’omologazione: 2° e 3° posto per Bertolini-Mika Salo e Johnny Herbert-Fabrizio De Simone in una gara che doveva essere solo un test per il Tridente… Addirittura una doppietta a Zhuhai nell’ultima gara stagionale. È solo l’inizio: nonostante il titolo piloti perso nel 2005 (ma c’è quello costruttori e a squadre), Maserati domina il lungo e il largo dal 2006 al 2009 con i vari Bertolini, Michael Bartels e Thomas Biagi, tutti sotto le insegne del Vitaphone Racing Team, vincendo anche la 24 Ore di Spa. Nel 2010 il campionato divenne il FIA GT1 World Championship ma la salsa rimane la stessa, ma fu l’ultimo centro prima del ritiro. Unico rammarico? Non aver partecipato alla 24 Ore di Le Mans perché ACO l’ha sempre ritenuta fuori norma per la carrozzeria…

Copyright video: 19Bozzy92

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati