CIR

CIR | Parte la stagione 2020 di Christopher Lucchesi: gli obiettivi del giovane pilota

Debutto al Rally del Casentino

Anche quest'anno Christopher Lucchesi jr proverà l'assalto al Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici, a bordo della Peugeot 208 R2 di GF Racing
CIR | Parte la stagione 2020 di Christopher Lucchesi: gli obiettivi del giovane pilota

Manca poco per l’avvio della stagione 2020 nel Campionato Italiano Rally anche per Christopher Lucchesi jr, che già a gennaio di quest’anno aveva fissato le sue priorità: ovvero il ritorno nel Tricolore nella categoria delle Due Ruote Motrici, dove lotterà per il titolo, con un pacchetto competitivo che ovviamente non ha subito variazioni rispetto al primo annuncio.

“Temevo che la stagione 2020 potesse saltare”

Dall’esordio nel CIR 2RM nel 2018, il giovane lucchese ha sempre ottenuto in questo campionato piazzamenti nella top ten finale, conquistando in questi due due anni sempre il settimo posto. Nel 2020 risalirà a bordo assieme a Marco Pollicino (al suo fianco nel dettargli le note per buona parte della stagione precedente) sulla Peugeot 208 R2 preparata da GF Racing, difendendo i colori del Project Team. «Finalmente si riparte – ha commentato Lucchesi -, non nascondo che ad un certo punto, nei momenti tristi di chiusura in casa temevo che dovessimo stare fermi tutto l’anno ed invece eccoci, pronti per ripartire. Non sarà certamente tutto come prima, ma voglio rivolgere un pensiero alla Federazione, che a mio avviso ha fatto un grande lavoro per permettere all’automobilismo nazionale di riprendere l’attività».

Debutto stagionale al Rally del Casentino per Lucchesi

Sarà un campionato diverso, all’insegna del rispetto delle norme di sicurezza sanitaria e con gli stessi format delle gare rivisti al ribasso, con meno chilometraggi e giorni dedicati all’evento. Vedremo i primi effetti di tutto ciò dal Rally di Roma Capitale, appuntamento di apertura del CIR 2020 diviso eccezionalmente in Gara 1 e 2: prima di debuttare nel round del 24-26 luglio, Lucchesi riprenderà la mano con la sua Peugeot 208 R5 al Rally del Casentino. L’evento in provincia di Arezzo inaugurerà a sua volta l’International Rally Cup Pirelli 2020 e sarà praticamente il primo evento rally in Italia post-quarantena. Il giovane figlio d’arte già campione campione nazionale R-GT 2018  si allenerà sugli asfalti di Bibbiena, prima di lanciare l’assalto al CIR Due Ruote Motrici e, al contempo, portare in giro per l’Italia il suo comune, Bagni di Lucca, di cui è ambasciatore, oltre a ricoprire il ruolo di testimonial per la sensibilizzazione alla guida sicura e responsabile.

«Roma sarà il primo appuntamento stagionale del programma che abbiamo concepito già ad inizio anno – conclude Lucchesi – ma abbiamo deciso con la squadra di essere al via del Rally Casentino a titolo di test: sono sicuro che sarà un lavoro importante, dopo sei mesi e passa di stop totale. Abbiamo deciso di non essere al via a Lucca, la gara del mio cuore, in quanto è troppo a ridosso della trasferta a Roma, anche il più piccolo problema potrebbe diventare vincolante per correre con tranquillità all’esordio tricolore ed avviare bene la stagione».

Crediti Immagine di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati