CIR

CIR | Citroen e Peugeot via dal Campionato Italiano Rally 2020: la gestione passa a FPF Sport

Niente team ufficiali nel CIR per PSA Italia

PSA Italia ha annunciato che Citroen e Peugeot non competeranno in via ufficiale nel Campionato Italiano Rally 2020. Con il ritiro dei marchi, FPF Sport gestirà da privato le vetture
CIR | Citroen e Peugeot via dal Campionato Italiano Rally 2020: la gestione passa a FPF Sport

L’ufficialità è stata data da un comunicato laconico e diretto, senza fronzoli: il Gruppo PSA, con i suoi marchi Citroen e Peugeot, non correrà in forma ufficiale nel Campionato Italiano Rally 2020. Le vetture della casa francese passano sotto le insegne del team privato F.P.F. Sport di Fabrizio e Michele Fabbri.

Il CIR 2020 senza team ufficiali

Si vociferava da tempo di una riconsiderazione dei programmi del colosso automotive francese nel nostro campionato rally, alla luce degli effetti devastanti della pandemia anche sul piano economico e sul fronte del mercato automobilistico. Una crisi che ha spinto le grandi case a rivedere i loro piani e razionalizzare per quest’anno, come abbiamo visto in altri casi come quello di Renault. Nel comunicato di PSA Italia viene così annunciato il passaggio di mano che farà sì che il CIR 2020 resti senza team ufficiali, cosa che potrebbe comportare effetti anche sul Campionato Costruttori: fuori Citroen, assente Ford dalla competizione principale (che sarà impegnata nel Tricolore Terra con Orange1 Racing e l’equipaggio Campedelli-Canton), resterebbero i marchi con le vetture schierate dai privati e dai preparatori, che da quest’anno avranno una loro classifica.

Confermati invece gli equipaggi sulla Citroen e sulla Peugeot

Non cambierà invece la line-up dei piloti che PSA avrà nel CIR quest’anno: sulla Citroen C3 R5 sono confermati Andrea Crugnola e Pietro Ometto, ingaggiati proprio quest’anno (beffati però dalla possibilità di poter concorrere con un team ufficiale), mentre sulla nuova Peugeot 208 Rally4 che debutterà al Rally di Roma Capitale saliranno a bordo le colonne dei nostri rally, Paolo Andreucci ed Anna Andreussi, in lotta nel CIR Due Ruote Motrici. Peugeot comunque non abbandonerà i trofei monomarca che ci saranno in Italia anche quest’anno, sempre con il supporto di Pirelli. Al momento non si sa se PSA Italia riprenderà con il nostro Tricolore nel 2021: tutto dipenderà dalla congiuntura economica e dai suoi sviluppi, perciò per adesso la situazione resta inerte.

 

Leggi altri articoli in CIR

Commenti chiusi

Articoli correlati

CIR

CIR | Targa Florio 2020, gli iscritti

La lista dei partenti alla Targa Florio
Nuovo atto del Campionato Italiano Rally con la Targa Florio, appuntamento rinviato alle soglie dell’autunno dopo la ridefinizione dei calendari