WRC | Pirelli cerca un test driver per i pneumatici 2021: tra i piloti papabili potrebbe spuntarla Mikkelsen?

La vettura dovrebbe essere la Citroen C3 WRC

Le ultime indiscrezioni sui test Pirelli per il WRC fanno trapelare il nome del pilota scelto e la vettura usata per provare e sviluppare i pneumatici 2021
WRC | Pirelli cerca un test driver per i pneumatici 2021: tra i piloti papabili potrebbe spuntarla Mikkelsen?

In procinto di riprendere i test dopo lo stop impresso dalla FIA per via dell’emergenza coronavirus, Pirelli prosegue la sua marcia in vista della prossima stagione che la vedrà, per quattro anni, fornitrice unica dei pneumatici per il WRC.

I candidati come test driver WRC per Pirelli

E per mettere a punto i suoi prodotti sulle diverse condizioni che un rally può fornire con le sue strade, l’azienda lombarda sta vagliando assieme alla FIA i profili dei piloti che saliranno sulla vettura Rally1 nel ruolo di tester. Come ha spiegato ad AutoSport Terenzio Testoni, manager per il settore rally per la multinazionale leader nei pneumatici, «ingaggeremo un pilota che non sta disputando il campionato mondiale quest’anno: inoltre abbiamo bisogno di uno che abbia esperienza con le vetture WRC Plus». Stando al profilo delineato dal Rally Activities manager, i papabili sono Hayden Paddon, rimasto anche quest’anno ai margini del Mondiale Rally per cause di forza maggiore ed imprevisti non calcolati, Jari-Matti Latvala, pure lui appiedato obtorto collo e che sta vagliando piani alternativi al WRC per il 2021, l’altro ex Toyota Gazoo Racing Kris Meeke e l’ex Hyundai Motorsport Andreas Mikkelsen.

La Citroen C3 WRC potrebbe essere l’auto scelta per i test Pirelli

Nomi di qualità che hanno pagato il prezzo di un Mondiale Rally con un team in meno quest’anno e quindi meno sedili a disposizione, e che nel frattempo che cercano di tornare nel campionato mondiale studiano altre strade motorsportive (tipo Meeke, che non ha escluso un futuro alla Dakar). Secondo i soliti beninformati di DirtFish però Pirelli potrebbe eleggere Mikkelsen come test driver ufficiale per lo sviluppo dei pneumatici 2021, a bordo della Citroen C3 WRC come auto scelta per queste sessioni (motivo per cui Meeke potrebbe non essere selezionato, visti i precedenti burrascosi del britannico con la divisione Racing della casa di Satory, che mise alla porta il pilota durante la stagione 2018). La scelta sulla vettura francese dovrebbe essere dettata dal fatto di voler utilizzare un’auto Rally1 non in competizione attualmente, evitando così di dare un vantaggio a Toyota, Hyundai e M-Sport Ford che potrebbero giovare di test extra e di informazioni importanti sulle gomme 2021.

La Sardegna sede dei test Pirelli

Quindi, per essere super partes meglio puntare sul costruttore francese che da quest’anno non compete più nel WRC. Mikkelsen, d’altro canto, ha corso con la C3 WRC durante il campionato 2017, però solo per tre gare (ottenne tra l’altro la piazza d’onore al Rally di Germania) prima di passare a Hyundai Motorsport. Pare inoltre che i test si svolgeranno in Sardegna, dove si possono provare ugualmente superfici asfaltate che sterrate, oltre ad avere a disposizione tratti delle prove speciali del Rally Italia. Parlando ovviamente in generale e senza addentrarsi in conferme o smentite, Testoni ha spiegato qualche dettagli sul lavoro che attenderà il test driver, sempre sulle pagine di AutoSport: «Il dato principale in queste auto è il carico aerodinamico ed è importante avere un pilota che sappia quanto sia importante l’aerodinamica. L’aspetto aerodinamico delle WRC Plus è forse quello che meno conosciamo – ad oggi Pirelli fornisce infatti i pneumatici per le auto del WRC2 e Junior WRC – ma già in passato abbiamo avuto l’opportunità di gommare vetture di questo tipo, ad esempio l’anno scorso. Abbiamo un minimo di know-how e siamo fiduciosi».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati