WTCR | Priaulx lascia Cyan Racing, confermato Bjork sulla terza Lynk & Co nel 2020

Si cerca il quarto pilota

Andy Priaulx ha deciso di lasciare Cyan Racing e il FIA WTCR, mentre è stato confermato Thed Bjork nella squadra svedese.
WTCR | Priaulx lascia Cyan Racing, confermato Bjork sulla terza Lynk & Co nel 2020

Dopo aver fatto ritorno solamente lo scorso anno, Andy Priaulx ha deciso di lasciare il FIA WTCR. Il pilota britannico abbandona così Cyan Racing e Lynk & Co per concentrarsi sulla carriera del proprio figlio Sebastian, impegnato negli Stati Uniti d’America. Thed Björk confermato al fianco di Yvan Muller e Yann Ehrlacher.

Priaulx lascia il Mondiale dopo solo un anno

Probabilmente non è solo per la questione del proprio figlio ma anche il rinvio dell’inizio di stagione a settembre e con soli sei appuntamenti. Priaulx dice così addio al Mondiale, vinto per ben tre volte tra il 2005 e il 2007 con BMW, che segna la fine della propria carriera sebbene correrà comunque qualche evento sporadico. Non è stato un anno esaltante il 2019 per Priaulx: una sola vittoria su trenta gare disputate e un deludente 18° posto in classifica. «È stata una decisione difficile» ha detto il 45enne. «Lo è di più decidere di trovare il successo in altri modi al di fuori delle macchine, aiutando mio figlio nella sua carriera negli Stati Uniti. Non si tratta di un ritiro, ma non volevo essere in una posizione in cui non ero in grado di essere pienamente coinvolto in ciò che sta facendo Cyan Racing».

Bjork confermato, si cerca il quarto pilota

Björk è stato annunciato come terzo pilota della squadra svedese, al fianco di Muller e Ehrlacher che correranno comunque assieme in uno dei due team ufficiali. Ora si sta cercando il quarto possibile nome e ci potrebbero essere alcune possibilità davvero interessanti. Intanto, Björk ha dichiarato: «Mi dispiace vedere andare via Andy. L’anno scorso abbiamo avuto una stretta collaborazione e gli auguro il meglio per il futuro».

Copyright foto: Florent Gooden / DPPI

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati