WRC | Anche Pirelli si prepara a riprendere i test

Si comincia con i test per le Rally1

Terminato il blocco dei test deciso dalla FIA, il fornitore unico dal WRC 2021 Pirelli si appresta a ripartire con le sessioni di prova e sviluppo per i suoi pneumatici: ecco da quando
WRC | Anche Pirelli si prepara a riprendere i test

Da questo mese sono ripartiti i test per i team del WRC, bloccati nel momento della massima crisi pandemica dalla FIA lo scorso aprile. Ma in strada non torneranno soltanto le squadre impegnate nel Mondiale Rally: anche per chi fornirà i pneumatici al campionato e alle categorie di supporto scatterà a breve il momento di riprendere i test per il 2021.

Pirelli torna con i test 

Parliamo di Pirelli, che ha vinto il bando per la fornitura delle sue gomme dalla prossima stagione sino al 2024, e che riguarderà le vetture Rally1 e Rally2; l’azienda lombarda è stata anch’essa colpita dalla moratoria decisa dalla FIA qualche mese fa, creando come è logico aspettarsi qualche difficoltà nei lavori e nella tabella di marcia per mettere a punto i pneumatici: cosa che assume una certa gravità soprattutto quando si parla di vetture rally, che necessitano di prove su strada per valutare le diverse condizioni del fondo (asfalto, sterrato, neve e così via) e gli effetti sulle gomme.

Si riparte dalle Rally1

Ora però Pirelli, che attualmente provvede alla fornitura dei pneumatici per il WRC2 e lo Junior WRC, ripartirà con i test dal prossimo mese, riprendendo con le messa a punto dei loro prodotti per le vetture Rally1. Ha commentato il direttore generale Rally per la FIA Yves Matton: «Abbiamo ricevuto il nuovo piano dei test da Pirelli. Di sicuro hanno dovuto cambiare alcune cose nei loro progetti e nel loro approccio per il 2021. Ma la loro proposta si basa ancora sul programma 2021 e con una nuova tempistica per i test: sono ancora in grado di fornire le gomme per il prossimo anno ai costruttori, per tutte le auto. Non è la prima volta che Pirelli arriva al WRC, ma è la prima volta che gareggiano con questa nuova generazione di automobili; hanno comunque ciò di cui hanno bisogno».

Il Rally Activity Manager di Pirelli, Terenzio Testoni, ha aggiunto sulle pagine di DirtFish: «Siamo in contatto con la FIA per confermare il format finale dei test per il 2021 e come li svolgeremo esattamente, ma siamo sulla buona strada per riprendere nella prima metà di luglio. Questo ci dà il tempo di cui abbiamo bisogno per preparare i nostri pneumatici WRC1 per il prossimo anno e raggiungere gli obiettivi di omologazione. Dovremmo essere in grado di rivelare presto ulteriori dettagli». 

Leggi altri articoli in Pneumatici

Commenti chiusi

Articoli correlati