IMSA | Porsche chiude l’iRacing Pro Series con un 2° posto di van Gisbergen al Glen

Vanthoor in top-10

Shane van Gisbergen conquista il podio per Porsche nell'ultimo appuntamento dell'IMSA iRacing Pro Series, mentre l’ufficiale Laurens Vanthoor è giunto 9°.
IMSA | Porsche chiude l’iRacing Pro Series con un 2° posto di van Gisbergen al Glen

Si chiude la stagione virtuale di Porsche nell’IMSA iRacing Pro Series con l’ultimo appuntamento di Watkins Glen. Shane van Gisbergen è riuscito a cogliere un 2° posto con la 911 RSR di AIM Vasser Sullivan, mentre l’ufficiale Laurens Vanthoor è giunto 9°.

Shane van Gisbergen conquista un altro podio per Porsche

Scattato dal 10° posto sulla griglia di partenza, van Gisbergen ha guidato in maniera pulita nelle prime fasi di gara, uscendo illeso nei vari incidenti che si sono verificati inizialmente. Dopo l’intervento programmato della Safety Car, il neozelandese è partito all’attacco, segnando addirittura il giro più veloce al Glen in 1’42”899. Nonostante ciò e gli ottimi sorpassi, l’alfiere di AIM Vasser Sullivan non è riuscito ad agguantare la vittoria ma si è comunque issato in seconda posizione. «È stata molto divertente» ha detto il 31enne riguardo la gara. «Dopo un paio di sorpassi, nella prima metà di gara non ho fatto molti progressi, dovevo solo pazientare un po’. Il mio tempismo nell’effettuare il pit-stop obbligatorio è stato perfetto e sono riuscito poi a sfruttare al meglio le gomme fresche. Sfortunatamente non è stato abbastanza per conquistare l’eventuale vittoria, ma avere 1”8 di ritardo sul vincitore non è certo qualcosa di cui vergognarsi. Questa è stata la mia seconda gara online con Porsche e il mio secondo arrivo sul podio. Non male!».

Vanthoor positivo nell’ultimo round

Dopo essere sempre stato coinvolto incolpevolmente in alcuni incidenti nelle precedenti gare, Vanthoor ha disputato una buona gara sfruttando anche una strategia che prevedeva in giri veloci costanti. Così, il belga è risalito dall’11° posto fino al 9°, segnando il suo miglior risultato nel campionato. «Questa è stata la mia prima gara senza errori e senza finire in incidenti insoliti» ha detto Vanthoor. «Tutto sommato, mi è davvero piaciuta questa competizione online ma, tuttavia, non sono sicuramente uno dei sim-driver più talentuosi. Ora non vedo davvero l’ora di tornare alle corse reali».

Copyright foto: Porsche Newsroom

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati