Jari Matti Latvala si butta sulle Auto Storiche? I piani per il 2021

Latvala punta all'ERC Historic

Se non riuscisse a trovare più spazio nel WRC, Jari Matti Latvala potrebbe considerare l'opzione vintage, ovvero l'European Historic Sporting Rally Championship
Jari Matti Latvala si butta sulle Auto Storiche? I piani per il 2021

Se la vita ti riserva limoni, tu fanne limonata: così avrà sicuramente pensato Jari-Matti Latvala che negli ultimi mesi è passato da una disavventura all’altra, sia dal punto di vista lavorativo che personale.

Il difficile 2020 di Latvala

Su quest’ultimo aspetto preferiamo non indugiare oltre, visto che ci sono anche delle dispute fiscali in corso; per quanto riguarda la carriera del finnico, essa si è arenata alla fine della scorsa stagione con la mancata riconferma in Toyota Gazoo Racing. Rimasto senza un team ufficiale, Latvala si è dovuto ricostruire un programma da privato per un numero selezionato di gare del Mondiale Rally a bordo di una Yaris WRC noleggiata per l’occasione, a partire dalla partecipazione al Rally di Svezia dello scorso febbraio conclusosi però con un ritiro per un guasto tecnico al motore. Il veterano del WRC puntava perciò al successivo impegno al Rally Italia Sardegna ed in Finlandia come altri appuntamenti in cui dimostrare ai team il proprio valore e di non essere un pilota da accantonare; poi però il coronavirus ha rotto le uova nel paniere di Latvala e quindi il programma parziale è saltato.

I piani alternativi di Latvala

Con il resto della stagione del WRC 2020 ormai a fortissimo rischio, al finnico non è restato che valutare eventuali opzioni alternative. Afferrata la malaparata, l’ex Toyota ha intelligentemente capito che a 35 anni può essere tempo di cambiare aria, conscio in prima persona che il campionato mondiale ha poche chance di poter essere concluso per quest’anno, e rischia di essere in difficoltà nel successivo. Preso atto che il 2020 potrebbe ormai essere per lui un anno sabbatico (a DirtFish ha fatto un paragone benaugurante con un episodio della F1: «È un momento molto difficile, ma penso ad esempio ad Alain Prost: restò fermo un anno dopo che le cose non stavano andando molto bene e Ferrari lo aveva licenziato. Poi però tornò e vinse il Mondiale con la Williams»), per la prossima stagione potrebbe propendere per un deciso cambio di rotta, pur restando nel mondo rally.

Latvala e la passione per le Auto Storiche

Così ha confidato Latvala a Rallit.fi: «Ho deciso che se il prossimo anno non farò almeno un rally nel Mondiale mi concentrerò sul Campionato Europeo Rally Storico [ovvero l’European Historic Sporting Rally Championship o ERC Historic, assieme al suo team Latvala Motorsport, ndr]. Non smetterò di correre, ma devo essere realistico in questa situazione e pensare a cosa posso guidare. Non posso permettermi di cercare più soldi, è un lavoro molto duro. Posso continuare la mia carriera se ci sarà qualche opportunità. Se così non sarà, non voglio sprecare ulteriori soldi. Il prossimo anno potrei quindi concentrarmi a trovare spazio nei rally [WRC] e nel mentre mi potrò divertire correndo nell’ERC Historic. Mi piace guidare vetture vintage e per fortuna ne ho alcune a casa».

Latvala ha gareggiato in precedenza in Finlandia con una Ford Escort MkII nel 2009, e da quel momento ha sempre corso con auto storiche nei ritagli dai rally moderni. «Il coronavirus è arrivato in primavera e ho pensato che probabilmente nessuno avrebbe voluto investire in ricambi per le auto da rally», ha poi concluso il finnico. «Ma ora c’è una luce alla fine del tunnel. Abbiamo ricevuto ordini di ricambi e ad agosto abbiamo potuto iniziare a costruire un’auto per un cliente straniero. In questo senso, la situazione sembra volgere al meglio». Ricordiamo che Latvala ha un museo di vetture rally a Tuuri, sua città natale, il JM-Rally Parc Fermè Museum. Inoltre possiede anche una officina di riparazione, sempre per le auto della disciplina, dove si producono «anche pezzi di ricambio per Mitsubishi e Toyota, e ricostruiamo vetture intere».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati