DTM

DTM | Vietati gli ordini di team a partire da questa stagione, lo conferma Audi

Nuova regola introdotta

Il DTM ha deciso di vietare ogni tipo di ordine di team per questa stagione. Ad anticiparlo è Dieter Gass, boss di Audi Sport.
DTM | Vietati gli ordini di team a partire da questa stagione, lo conferma Audi

Il DTM vieterà ogni tipo di ordine di scuderia a partire da questa stagione. A rivelarlo è Dieter Gass, boss di Audi Sport, che ha confermato la modifica nel regolamento sportivo. La decisione è stata concordata con BMW e con ITR, promoter della serie tedesca.

Audi in prima linea per la nuova regola

Dal 2020 saranno aboliti ogni tipo di ordine di team nel DTM: una decisione presa di comune accordo tra i due costruttori del campionato e ITR stessa. «Abbiamo concordato con ITR e tutti i partecipanti che quest’anno non ci saranno gli ordini di team» ha dichiarato Gass a Motorsport.com. «Alla fine, questo era il desiderio di Gerhard Berger [presidente di ITR, ndr]». Alla domanda su come si può controllarli, Gass ha risposto: «Ci sono state un po’ di discussioni sull’argomento. Naturalmente prima devo proteggere gli interessi di Audi e devo contare sul fatto che la regola venga rispettata. Sfortunatamente ci sono stati esempi ingloriosi in passato, è difficile da verificare». Lo scorso anno, Audi dovette costringere i propri piloti Rene Rast e Nico Müller a correre “senza rischi” dopo che si erano scontrati al Norisring, quando erano presenti proprio i membri del Consiglio d’Amministrazione. «Vogliamo ancora impedire che due nostri piloti si scontrino, ma non ci saranno più interventi in futuro».

Quel recente scandalo in Austria nel 2015…

Parlando degli ordini di team, è ancora vivo quando fatto proprio da Audi e da Timo Scheider a Spielberg nel 2015: all’ultimo giro di Gara 2, il tedesco ricevette l’ordine di buttare fuori Robert Wickens e Pascal Wehrlein sotto la pioggia; cosa che avvenne effettivamente, con i due alfieri Mercedes fuori dalla gara e multa record per Audi: 200.000 euro e tolti tutti i punti di quel weekend.

Copyright foto: DTM

Leggi altri articoli in DTM

Commenti chiusi

Articoli correlati