IndyCar | Roger Penske lancia la bomba: “Stiamo discutendo con Ferrari per il 2022”

Cosa c'è di vero?

Roger Penske ha dichiarato di essere in trattativa con Ferrari per un suo possibile approdo nella IndyCar, confermato poi da Mattia Binotto.
IndyCar | Roger Penske lancia la bomba: “Stiamo discutendo con Ferrari per il 2022”

Arriva l’indiscrezione direttamente dalla bocca di Roger Penske, il nuovo boss della IndyCar Series: avrebbe confermato una serie di colloqui preliminari con la Ferrari, che potrebbe unirsi come motorista a partire dal prossimo anno.

Penske e Ferrari: una new-entry per il 2022?

Circolavano già da diverso tempo voci che volevano la Ferrari pronta a sbarcare Oltreoceano, ma la IndyCar è un campionato monotelaio – infatti è Dallara che costruisce le monoposto – ma che può contare una diversificazione per quanto riguarda i motori. Al momento sono presenti solamente Honda e Chevrolet, e Roger Penske sta cercando nuovi interessati per ampliare l’offerta della serie nordamericana. «Stiamo cercando di aggiungere altri potenziali produttori» ha detto Penske al podcast Brick-by-Brick Sirius XM nello scorso weekend. «La Ferrari potrebbe essere interessata a unirsi al campionato, arrivando nel 2022 quando avremo nuove regole per i motori. Sarebbe un grande vantaggio avere un terzo produttore. Per la IndyCar sarebbe una grande aggiunta». Binotto conferma l’interesse, ma mette già le mani avanti: «La Ferrari ha molta responsabilità nei propri dipendenti. Vogliamo essere sicuri che ciascuno di loro avrà uno spazio di lavoro in futuro. Per questo motivo abbiamo iniziato a valutare programmi alternati e confermo che stiamo esaminando l’IndyCar, categoria molto diversa ma con un cambio di regolamenti previsto per il 2022».

Alfa Romeo attiva negli anni ’90

Quasi tutti conoscono il tentativo di lasciare la Formula 1 per la Formula CART negli anni ’80, poi mai concretizzato, ma pochi ricordando che Alfa Romeo prese parte alla serie come motorista tra il 1989 e il 1991. Parlando di altri, la Lotus venne coinvolta nel 2012 ma con scarsi risultati – Jean Alesi addirittura si ritirò dalla 500 Miglia di Indianapolis perché troppo lento – mentre McLaren è entrata con un proprio team quest’anno.

Copyright foto: Sean Bull Design

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati