IndyCar | Texas, Gara: Dixon apre la stagione, occasione sprecata per Rosenqvist

Primo appuntamento a porte chiuse

Scott Dixon vince con autorità il primo round stagionale della IndyCar Series in Texas. Peccato per Felix Rosenqvist, a muro negli ultimi giri.
IndyCar | Texas, Gara: Dixon apre la stagione, occasione sprecata per Rosenqvist

Una vittoria schiacciante quella che ha conquistato Scott Dixon nel primo appuntamento della stagione 2020 della IndyCar Series. Al Texas Motor Speedway, l’alfiere di Chip Ganassi ha sempre avuto il controllo della gara, approfittando poi dell’incidente di Felix Rosenqvist.

Il resoconto della gara in Texas

Tutto troppo facile per Dixon, che aveva preso il comando a metà gara e dimostrando una netta superiorità sugli altri piloti. Il neozelandese apre quindi la sua corsa verso il titolo, segnando tra l’altro il 47esimo successo e diventando il 3° pilota più vincente della categoria. Peccato invece per Felix Rosenqvist, l’unico in grado di impensierirlo ma vittima dei tranelli dei doppiaggi: lo svedese, miglior Rookie dello scorso anno, è passato troppo vicino a James Hinchcliffe negli ultimi giri ed ha spalmato la propria monoposto contro il muro. Ad approfittarne sono quindi Simon Pagenaud, 2° di soppiatto, e Newgarden, estremamente in difficoltà ma con tutta la sua bravura in grado di portarsi a casa un gran 3° posto. Bella sorpresa la quarta posizione di Zach Veach, partito in terza fila e sempre nelle posizioni di vertice, finito davanti a Ed Carpenter, Conor Daly e Colton Herta. Buon recupero di Ryan Hunter-Reay che ha agguantato l’8° posto davanti a Oliver Askew (miglior Rookie di giornata) e Tony Kanaan, che aveva passato la parte centrale della corsa nelle posizioni di fondo.

Power su tre ruote, Kimball a muro

Ancora poca fortuna per Will Power sugli ovali: l’australiano del Team Penske era rientrato per un normale pit-stop ma è ripartito su tre ruote, sprofondando in classifica e terminando solamente 13°. Male anche Santino Ferrucci, ritirato dopo essersi incidentato in pit-lane. Butta al vento un ottimo risultato Charlie Kimball, a muro nell’ultimo giro mentre occupava la top-5. Non partito Takuma Sato dopo il botto nelle qualifiche, mentre Rinus VeeKay è finito in testacoda e ha coinvolto un incolpevole Alex Palou al 36° passaggio.

Copyright foto: IndyCar Series

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati