IGTC | Bentley ritira in fretta e furia le due Continental GT3 dalla stagione 2020

Dopo aver vinto a Bathurst

Bentley ha deciso di ritirare da subito le due sue vetture dall’Intercontinental GT Challenge a causa della pandemia di Coronavirus.
IGTC | Bentley ritira in fretta e furia le due Continental GT3 dalla stagione 2020

Bentley ha deciso di terminare anzitempo il proprio programma ufficiale con M-Sport nell’Intercontinental GT Challenge. Il costruttore britannico, dopo aver vinto la 12 Ore di Bathurst a febbraio, non prenderà parte alle restanti gare, eccezione fatta per la 24 Ore di Spa.

Bentley non correrà le restanti gare del campionato

Prima della pandemia di Coronavirus, Bentley aveva confermato due Continental GT3 per tutto il 2020 e aveva iniziato col botto grazie alla vittoria di Jules Gounon, Maxime Soulet e Jordan Pepper a Mount Panorama, primo round del campionato. Purtroppo ora, a causa di diversi fattori tra cui proprio l’emergenza COVID-19, ha portato il Marchio a prendere la dura decisione di terminare con effetto immediato il programma. Ad influenzare tale scelta è anche la cancellazione della 10 Ore di Suzuka e la sicurezza sui voli e i viaggi internazionali. «Il programma di fabbrica non è per noi la massima priorità» ha detto Paul Williams, Motorsport Director di Bentley. «Quando devi fare una scelta, è molto semplice: dare la priorità ai nostri clienti. Ho ancora il desiderio e l’intenzione di proseguire con un programma in futuro, anche se saremo sempre più concentrati sulle corse clienti».

Si continua nel GT World Challenge Europe

Non è escluso che Bentley potrebbe tornare il prossimo anno, dato che lo stesso Williams ha sottolineato che la cancellazione del programma riguarda solo la stagione 2020. «Penso che sia importante mantenere un riferimento ed è importante per i nostri clienti avere un partner tecnico in M-Sport». Ora focus concentrato sul GT World Challenge Europe: 12 Continental GT3 sono suddivise in otto team e c’è la possibilità che possa unirsi un altro team.

Copyright foto: Kevin Pecks / Vier Communication

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati