WRC | Dopo la cancellazione del Rally Finlandia, cosa resta del campionato Junior 2020?

Il punto sul Junior WRC

Il calendario 2020 del Junior WRC, dopo le ultime cancellazioni, si è ritrovato pressoché dimezzato. Si cerca di riorganizzare il campionato che quest'anno ha disputato solo la tappa in Svezia
WRC | Dopo la cancellazione del Rally Finlandia, cosa resta del campionato Junior 2020?

Nel bailamme delle cancellazioni e rinvii del WRC 2020, a farne le spese è anche il format dedicato ai più giovani.  Il calendario del Mondiale Junior infatti prevedeva, dopo la tappa inaugurale disputata a febbraio in Svezia, il proseguimento al Rally Italia Sardegna, poi Finlandia e Germania a chiudere la breve stagione.

Junior WRC 2020: dopo la cancellazione della Finlandia resta solo una tappa

Poi l’evento di casa nostra è stato rinviato, mentre quello scandinavo su terra è stato cancellato per quest’anno. Resta quindi per ora in piedi la tappa teutonica, con l’eventuale recupero del Rally Italia: tuttavia gli annullamenti per colpa della pandemia e delle sue conseguenze sono ormai all’ordine del giorno in casa WRC, perciò al momento si naviga a vista. Rompe quindi il silenzio il responsabile del Junior WRC, Maciej Woda, che commenta così la situazione attuale: «A nome del FIA Junior WRC, vorrei ringraziare Kai Tarkiainen e il suo team per tutto il loro duro lavoro e dedizione negli ultimi mesi. So che annullare il Rally di Finlandia è stata una decisione molto difficile da prendere: sono sicuro che è stata presa perché gli organizzatori semplicemente non avevano alternative praticabili da considerare senza mettere a rischio la salute e la sicurezza delle persone. Dobbiamo mettere la salute e la sicurezza di ogni singola persona coinvolta nei rally al primo posto quando organizziamo un evento nel momento attuale. Insieme al personale di squadra e agli equipaggi questo include anche commissari di gara e percorso, organizzatori di eventi, medici e le migliaia di fan appassionati che popolano le tappe di ogni rally a cui partecipiamo».

“Non possiamo confermare il numero di round del Junior WRC 2020”

Per quanto riguarda la sorte del campionato sulle Ford Fiesta R2, Woda spiega: «Desidero chiarire in maniera netta che se è sicuro gareggiare, faremo tutto il possibile per allestire un campionato WRC Junior FIA nel 2020. Stiamo parlando con una varietà di organizzatori di eventi e promotori WRC per vedere quali round del Junior WRC potrebbero essere disputati entro la fine dell’anno: per il momento è tutto ciò che siamo in grado di confermare». Potrebbero esserci appuntamenti sostitutivi per cercare di arrivare a quattro gare, come inizialmente previsto? «Al momento non possiamo confermare in maniera fattibile dettagli come il numero di round che verranno conteggiati per il campionato FIA Junior WRC e dove ci porterà il calendario 2020», afferma Woda. «Sarebbe ingiusto per tutti coloro che sono coinvolti nel nostro sport mantenere tali promesse. Vorrei ringraziare ogni singola persona che è coinvolta con FIA Junior WRC per il loro aiuto e comprensione fino ad ora, è molto apprezzata. Nel momento in cui avremo intenzione di riprendere in sicurezza il campionato FIA Junior WRC 2020, lo comunicheremo. Fino ad allora, grazie per la comprensione e la pazienza in questo tempo senza precedenti».

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati