WRC | Campionato eSports, accordo con Toyota Gazoo Racing: al vincitore andrà la nuova GR Yaris

Il premio per chi vince il torneo su WRC 8

Il vincitore della competizione virtuale eSports WRC, entrata nelle fasi decisive, conquisterà la nuova Toyota GR Yaris. Prossimo round il Rally Italia Sardegna
WRC | Campionato eSports, accordo con Toyota Gazoo Racing: al vincitore andrà la nuova GR Yaris

Ricchi premi e cotillon con il campionato eSports WRC: a dimostrazione che le gare virtuali stanno prendendo sempre più piede ed importanza (sino a decidere addirittura i contratti dei piloti nella realtà) il campionato videoludico del Mondiale Rally mette in palio nientemeno che la Toyota GR Yaris.

Il salto di qualità dell’eSports WRC

Grazie ad un accordo tra Toyota Gazoo Racing e Nacon, azienda di periferiche di gioco che è uno dei partner del torneo basato sulla piattaforma di WRC 8, il vincitore della competizione giunta oltre il giro di boa potrà mettere le mani sulla nuovissima vettura giapponese, che potrebbe soppiantare anche la Yaris WRC dal Mondiale 2021. «Siamo molto orgogliosi dei progressi che abbiamo fatto dalla nascita dell’eSports WRC – ha spiegato il capo delle produzioni Nacon Benoît Clerc  – format che è diventato inseparabile dallo sviluppo e dal lavoro svolto tutto l’anno sui videogiochi WRC. Ora è diventato un evento imperdibile per tutti gli appassionati di giochi di corse offroad. Grazie al supporto di Toyota, l’anno 2020 beneficerà di un significativo rafforzamento e siamo molto impazienti di continuare ad espandere collettivamente gli eSport WRC».

La Toyota GR Yaris in palio come premio finale

Il torneo attende ora gli ultimi quattro round dopo i primi sette disputati in location iconiche del Mondiale, da Monte Carlo sino al recente Portogallo, passando per l’Argentina, la Finlandia e l’Italia, sede della prossima manche. Il tutto all’interno del videogioco ufficiale del campionato, WRC 8, sviluppato da Kylotonn e che in autunno rilascerà il nono capitolo della serie. Al momento in testa al torneo virtuale c’è l’utente Sami-Joe, dal Libano che si appresta ad affrontare assieme agli altri concorrenti la volata verso i posti in palio per la finalissima, che metterà a disposizione al trionfatore la Toyota GR Yaris: una stradale da 261 cavalli e 360 Nm di coppia, dotata di un motore turbo tre cilindri da 1,6 litri e che è stata influenzata nella sua progettazione dai modelli sportivi. E a sua volta dovrebbe essere la base, come accennato, della nuova Yaris WRC 2021 i cui test sono a buon punto, nonostante gli impicci della pandemia.

Oliver Ciesla, a capo del WRC Promoter che detiene i diritti commerciali del Mondiale quindi ceduti per il videogioco, ha commentato: «Poiché gli appuntamenti reali sono stati influenzati da circostanze recenti, gli eSports sono, ora più che mai, un modo per i nostri fan di provare il brivido della competizione automobilistica in maniera ancora più intensa. Negli ultimi cinque anni il Campionato WRC di eSports è cresciuto di livello per diventare una delle principali competizioni virtuali del motorsport. Siamo lieti di dare il benvenuto alla partecipazione entusiasta di Toyota Gazoo Racing, un team di costruttori WRC, al torneo». Una collaborazione che potrebbe proseguire anche con il lancio del nuovo WRC 9.

Crediti Immagine di Copertina: WRC.com / Toyota

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati