IMSA | Porsche a podio con van Gisbergen nell’iRacing Pro Series in Virginia

Poca fortuna per Vanthoor

Shane van Gisbergen conclude a podio con Porsche nell'ultima gara disputata nell'IMSA iRacing Pro Series in Virginia.
IMSA | Porsche a podio con van Gisbergen nell’iRacing Pro Series in Virginia

Altro importante risultato per Porsche nell’IMSA iRacing Pro Series: Shane van Gisbergen ha concluso la gara al Virginia International Raceway al 2° posto, al volante della Porsche 911 RSR GTE dell’AIM Vasser Sullivan. Sfortunato Laurens Vanthoor dopo la buona prestazione in qualifica.

Il resoconto della gara di Porsche

In pista con BMW nei precedenti appuntamenti, van Gisbergen è passato a Porsche in questo quinto appuntamento della serie virtuale. Il neozelandese, regolarmente al via nella Supercars australiana, era scatto dal 5° posto sulla griglia di partenza e nel corso dei 90 minuti è rimasto sempre fuori dai guai, pronto a sfruttare gli errori e gli inconvenienti altrui. Alla fine la condotta di gara ha pagato: alcuni incidenti là davanti – quelli di Bruno Spengler e Jesse Krohn – hanno promosso il 31enne originario di Auckland al 2° posto, a soli 4”957 dal vincitore Kenton Koch su Ford. Corsa da dimenticare invece per l’ufficiale Vanthoor, veloce durante le qualifiche dove ha conquistato il 4° posto ma coinvolto in un contatto al primo giro. Il belga ha provato a risalire fino al 12° posto, ma una sosta e le riparazioni sulla macchina lo hanno rispedito nel fondo. Da segnalare invece il 4° posto di Shinya Mishimi, ancora impressionante coi colori di Meyer Shank Racing.

Le dichiarazioni di Vanthoor

«Sono stato estremamente sfortunato in questa gara» ha detto Vanthoor. «Il mio risultato in qualifica è stato ottimo: la quarta posizione è un grande progresso rispetto alle precedenti gare. Ho deliberatamente cercato di evitare qualsiasi problema nella fase iniziale e mi son tenuto ben lontano dagli altri piloti, ma poi come succede nelle corse online è successo il caos: un pilota vicino a me aveva problemi di connessione e iRacing valuta alcuni contatti quando, in realtà non ci sono. Nel replay si può vedere che non ho toccato nessuno e, improvvisamente, mi sono girato da solo e colpito da altre macchine».

Copyright foto: Porsche Newsroom

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati