IMSA | iRacing Pro Series, Virginia: Koch vince e resiste agli assalti BMW

Stavolta trionfa una Ford

Kenton Koch si è difeso in tutti i modi dagli assalti delle BMW, riuscendo a vincere la sua prima gara nell'IMSA iRacing Pro Series.
IMSA | iRacing Pro Series, Virginia: Koch vince e resiste agli assalti BMW

Una grande prestazione quella che ha messo in scena Kenton Koch nel penultimo appuntamento dell’IMSA iRacing Pro Series disputatosi al Virginia International Raceway. Il 25enne, a bordo della Ford GT, è riuscito a resistere agli assalti di Bruno Spengler e di Jesse Krohn su BMW

Il resoconto della gara: Koch si difende da BMW

Riconoscibile per la sua auto con una colorazione “rosa shock”, Koch aveva conquistato la pole position durante le qualifiche ed è sempre rimasto in testa nell’arco dei 90 minuti di gara. Lo statunitense si è difeso egregiamente dalla pressione esercitata da Spengler, partito 2° e rimasto sempre alle spalle della Ford. Ad aggiungersi al gruppetto degli inseguitori si è aggiunta anche l’altra BMW M8 GTE di Krohn, pronta ad attaccare assieme al proprio compagno di squadra canadese. A dieci minuti al termine sono cambiate le carte in tavola: davanti a loro è finito in testacoda Joel Miller e Spengler ha perso leggermente il controllo della propria vettura, ma Krohn non ha potuto nulla per evitarlo e lo ha spedito sull’erba. Il finlandese ha quindi attaccato Koch inducendolo all’errore, ma all’ultimo giro lo statunitense ha dato una toccatina alla BMW che è finita fuori pista. Vittoria per Koch e la Ford GT dunque, con il podio che è stato conquistato da Shane van Gisbergen e ad Augustin Canapino.

Van Gisbergen e Canapino sorprendentemente a podio

Gara impressionante quella di van Gisbergen a bordo della Porsche di AIM Vasser Sullivan: il neozelandese aveva danneggiato l’ala posteriore, ma ha comunque terminato con meno di cinque secondi di svantaggio da Koch. Canapino ha tentato in tutti i modi di sorpassarlo con la sua Ferrari ma si è accontentato del gradino più basso del podio. Quarto posto per Shinya Michimi su Porsche, mentre Spengler ha terminato 5° davanti ai teammate John Edwards, Connor De Philippi, Philipp Eng e Krohn. Richard Heistand chiude la top-10 su Ford.

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati