CIRT | Il Liburna Terra spostato al 2021: è il quinto round di fila del 2020 a subire un rinvio

Altro rinvio per il Tricolore Terra 2020

Anche il Liburna Terra è costretto al rinvio, dando appuntamento direttamente al 2021. Il Campionato Italiano Rally Terra 2020 resta con cinque round, di cui quattro da recuperare
CIRT | Il Liburna Terra spostato al 2021: è il quinto round di fila del 2020 a subire un rinvio

Cinque round su sei rinviati: è il bilancio poco invidiabile relativo alla stagione 2020 del Campionato Italiano Rally Terra, mai partito per via di una raffica di annullamenti e slittamenti che hanno fatto saltare, una dopo l’altra, le gare del CIRT.

Giusto ieri vi avevamo parlato dello spostamento – forse per questo autunno – del San Marino Rally, che si sarebbe dovuto correre a luglio. L’evento ha seguito la sorte già capitata al Rally dei Nuraghi e del Vermentino, prima tappa stagionale, del Rally Adriatico e del Rally Italia Sardegna. Ora è il turno del quinto round del 2020, il Liburna Terra, che tornava proprio quest’anno nel programma del CIRT. 

Liburna Terra al 2021, “una decisione sofferta”

L’appuntamento previsto dal 3 al 4 ottobre non si terrà e verrà direttamente rinviato alla prossima stagione, facendo cadere così la prima gara del 2020 dal calendario del Tricolore Terra. Così hanno commentato dagli organizzatori, ovvero la Scuderia Livorno Rally tramite le parole della sua massima rappresentante Laura Lombardi: «Una decisione estremamente sofferta, ma presa nel rispetto di appassionati, addetti ai lavori ed in particolare della Federazione ACI Sport. Purtroppo la situazione attuale di incertezza in conseguenza dell’emergenza epidemiologica lasciava troppi dubbi sulle possibilità di riuscire a svolgere la corsa come merita. Anche se la Liburna era posizionata ad ottobre secondo il calendario iniziale, abbiamo scelto comunque di assumerci le nostre responsabilità. Sarebbe stato scorretto confermare l’evento ora e poi fare un passo indietro in un secondo momento per eventuali complicazioni. Ci dispiace anche per i nostri partner e per il nostro territorio che, come tutti, stanno vivendo una situazione di difficoltà. Vogliamo ripartire con tutti loro il prossimo anno».

Anche il Campionato Italiano Cross Country subisce un nuovo rinvio

La gara con fulcro a Volterra ha anche validità sia per il CIRT Storico che per il Campionato Italiano Cross Country, che a sua volta perde per strada un altro appuntamento della stagione 2020, a cui resta ormai come attualmente confermato il Tuscan Rewind di fine stagione.

Crediti Immagini di Copertina: ACI Sport

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati