DTM | Quattro gare sulla stessa pista? L’idea per la stagione 2020

Quattro gare nel giro di due settimane

Il DTM starebbe pensando di svolgere due round sulla stessa pista nel giro di due settimane nella stagione 2020.
DTM | Quattro gare sulla stessa pista? L’idea per la stagione 2020

Il DTM starebbe pensando di organizzare due appuntamenti consecutivi sullo stesso circuito per la stagione 2020. L’idea, che è presa in considerazione dalla Formula 1 e attualmente adattata dalla NASCAR in maniera differente, è pronta a essere messa sul campo.

Doppio weekend per doppie gare: ecco l’idea del DTM

È tutto molto semplice: con l’annuncio dei test collettivi (ma a porte chiuse) al Nürburgring a giugno, il DTM si sta muovendo velocemente per organizzare l’effettivo calendario per quest’anno. Secondo alcune fonti, Gerhard Berger – boss di ITR che gestisce il campionato – starebbe concentrando il proprio raggio d’azione sulla sola Germania, quasi come se stesse seguendo il suggerimento lanciato da Timo Glock qualche giorno fa. Il problema risultano essere quindi le piste, che non sono poche ma neanche troppe: da qui nasce l’idea di poter organizzare sulla stessa pista due round nel giro di altrettanti weekend, rimanendo sul format delle due manche. Di conseguenza, ogni pista dovrebbe tenere quattro gare, che permetterebbero di raggiungere un certo numero di eventi validi per il campionato in breve tempo. Al momento, Nurburgring, Hockenheim e Lausitzring sono considerate le piste principali in grado di supportare questo progetto, ma non si escludono anche altri impianti – Oschersleben, ad esempio. Da escludere invece Sachsenring, che aveva già respinto l’ipotesi di ospitare il DTM.

Tutte le gare extra-Germania a rischio

Con le restrizioni degli spostamenti, va scemando la possibilità di vedere gare extra-Germania: Russia e Regno Uniti stanno venendo un crescendo nei casi di contagi dovuti al Coronavirus, ma anche la Svezia sembra ormai fuori dai giochi. Assen è messa in dubbio per via dei permessi che dovrebbe rilasciare il Governo dei Paesi Bassi, così come per quanto riguarda Zolder in Belgio. Si parla anche di Spielberg, ma pare che non si stia muovendo nulla. Captato nulla sul fronte italiano di Monza.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati