WTCR | Esport Series, Sepang: a Baldi il titolo, Guerrieri vince Gara 2

Ultima gara della serie virtuale

Gergo Baldi si aggiudica il titolo della Esport WTCR Series nell'ultimo round di Sepang, mentre Esteban Guerrieri vince Gara 2.
WTCR | Esport Series, Sepang: a Baldi il titolo, Guerrieri vince Gara 2

Grandi emozioni nell’ultimo appuntamento della Esport WTCR Series, il campionato virtuale organizzato dal FIA WTCR su RaceRoom. Gergo Baldi si aggiudica il titolo, mentre Esteban Guerrieri si appropria di Gara 2 e diventa l’unico pilota reale a trionfare in almeno una corsa.

Il resoconto delle due gare

Baldi aveva un ragguardevole bottino di punti e partiva con il vantaggio della classifica, ma ha comunque spinto forte fin dalle qualifiche ottenendo il 2° posto, dietro a Bence Bánki. Quest’ultimo, alla guida della sua Honda Civic Type-R TCR, ha preso subito il comando delle operazioni, ma Baldi era riuscito a superarlo brevemente nell’ultimo giro; lo slovacco non ci è stato e si è rimesso dietro l’ungherese, precedendolo sul traguardo. Kiril Antonov è salito sul gradino più basso del podio, riuscendolo a coglierlo proprio all’ultima curva sopravanzando Moritz Löhner. Grazie alla decima posizione ottenuta in Gara 1, Guerrieri è scattato dalla pole nella griglia invertita e, da pilota esperto, ha preso subito il largo. L’argentino non ha avuto troppi problemi ed è riuscito a vincere finalmente un appuntamento della serie virtuale, davanti a Kuba Brzezinski, Adam Pinczes e a Antonov. Löhner ha concluso 6°, mentre a Baldi è bastato un 8° posto per aggiudicarsi il titolo.

La situazione del WTCR reale

Con la Esport WTCR Series, si attende l’annuncio del nuovo calendario del Mondiale. Ricordiamo che l’Hungaroring, il Nürburgring Nordschleife e Vila Real sono fuori dai giochi avendo rinunciato per questa stagione, mentre rimangono solo lo Slovakia Ring (6-7 giugno), Aragon (4-5 luglio), Salisburgo (25-26 luglio), Ningbo (19-20 settembre), Inje (17-18 ottobre), Guia (21-22 novembre) e Sepang (13 dicembre). L’obiettivo è quello di tenere 20 gare in calendario, cosa che sembra molto improbabile.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati