Ken Block e la figlia Lia di 13 anni a lezione di drifting sulla Ford Escort Mk2 [VIDEO]

Lia Block e suoi primi donuts

A bordo della Ford Escort Mk2 1978 modificata, la giovanissima figlia di Ken Block impara dal padre- con profitto - l'arte del drifting
Ken Block e la figlia Lia di 13 anni a lezione di drifting sulla Ford Escort Mk2 [VIDEO]

Ken Block è uno abituato a stupire con le sue spericolate imprese a bordo delle vetture rally e rallycross, e non parliamo delle gare in sé ma delle sue esibizioni spettacolari ai limiti dell’incoscienza, e delle quali si può ammirare un sunto esaustivo nei seguitissimi video dei suoi eventi Gymkhana (l’undicesimo atto è in preparazione, con tanto di nuovo bolide creato ad hoc dallo statunitense).

Padre e figlia Block sulla Ford Escort Mk2 (modificata)

Il proprietario del marchio Hoonigan stupisce ancora, questa volta coinvolgendo la propria prole. Block infatti è salito sul sedile di destra della Ford Escort Mk2 del 1978, e fin qui nulla di particolare: a destare sensazione è chi aveva al posto di guida, ovvero sua figlia Lia di appena tredici anni. Al volante di una vettura modificata (come è nello stile Block) e capace quindi di arrivare a 355 cv di potenza rispetto ai 200 e poco più della versione originale, la ragazzina ha dato prova delle abilità di famiglia realizzando degnamente dei donuts all’interno della pista multidisciplina dello Utah Motorsport Campus (riaperto seppure a tempo limitato e con alcune restrizioni per via dell’emergenza virus).

Le capacità di Lia Block nel drifting

Un ritorno su pista anche per Block senior, che ha approfittato dell’occasione per insegnare alla figlia alcuni trucchi del mestiere, soprattutto nel drifting, marchio di famiglia. E la giovane Lia ha dato modo di rendere suo padre orgoglioso (non solo quindi anche a scuola, dove l’illustre genitore spiega che la figlia «prende solo bei voti»), anche perché parliamo di una ragazza che a dire il vero sta seguendo le orme paterne correndo nella Lucas Oil Off-Road Racing Series a bordo dei più agili Side by Side buggy. Ma bisogna specificare che Lia aveva pure un avambraccio infortunato da un dolorosissimo incidente di ginnastica, e che si ritrovava praticamente per la prima volta a gestire una vettura con il freno a mano. Nel video in testa vediamo documentato tutto ciò, assieme ai consigli dispensati da Ken Block alla figlia per poter sfruttare al meglio la Ford Escort: «In un certo senso questa è l’auto più semplice della mia flotta per far girare compitamente le ruote posteriori, ma è anche una delle più difficili da guidare, perché devi guidare con un sacco di giri e un sacco di controllo dell’acceleratore, ed è in trazione posteriore, quindi è facile spegnerla», spiega il già rallista che abbiamo visto quest’anno tornare al Rally del Messico come wild card. E chissà se anche Lia un giorno potrà essere protagonista di gare o evoluzioni al limite come il padre: intanto, sembra sulla giusta strada.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati