IndyCar | Ci ha lasciati Larry Curry a 68 anni, scoprì Tony Stewart

La storia del Team Manager

Larry Curry diede la possibilità a Tony Stewart di debuttare nella Indy Racing League nel 1996 al Team Menard.
IndyCar | Ci ha lasciati Larry Curry a 68 anni, scoprì Tony Stewart

È morto venerdì scorso colui che scopri Tony Stewart, vincitore di un campionato IRL e di tre NASCAR Cup Series: Larry Curry ci ha lasciati all’età di 68 anni a Indianapolis, dopo una serie di ictus che ne hanno debilitato la salute.

La breve storia di Curry

Curry arrivò all’Indianapolis Motor Speedway come meccanico per la squadra di Gus Hoffman nei primi anni Settanta, per poi passare alla Rattlesnake Racing trovando Scott Brayton e Dick Simon. Proprio con Brayton conquistò la pole position alla 500 Miglia di Indianapolis con il Team Menard nel 1995, mentre l’anno seguente debuttò la nuova Indy Racing League e Menard aveva in mano Brayton e Eddie Cheever, ma Curry spinse il boss John Menard a prendere un giovane Tony Stewart, campione USAC. «Non ero un fan dei rookie, ma Larry era irremovibile e dovevamo dare a questo ragazzo una possibilità. E sono contento di averlo fatto» disse ai tempi Menard. La scelta non fu che una delle migliori: nel 1996 Stewart partì in pole a Indy – dopo l’incidente mortale di Brayton nelle ultime libere, quando fu lui a essere il più veloce nelle qualifiche – ma fu costretto al ritiro per la foratura di una gomma. Nella stagione 1996-97 vinse il titolo e decise poi di passare alla NASCAR.

Gli ultimi anni

Con la fortuna che era dalla parte di Stewart, Curry invece visse un periodo davvero buio: trascorse due anni in prigione per appropriazione indebita di un milione di dollari da Menard. Per coprire i debiti, fu costretto a mettere all’asta diversi cimeli di sua proprietà. A dargli una nuova occasione fu Tony George nel 2005 nella sua Vision Racing, passando poi alla Dreyer & Reinbold per cinque anni prima di gestire l’Indianapolis Speedrome.

Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati