WRX | Il nuovo calendario post virus: ridotte le gare e concentrate nell’ultima parte di stagione

Le novità del Mondiale Rallycross

Presentato il nuovo calendario del WRX 2020: si parte a fine agosto per chiudere a dicembre, e si correrà quasi esclusivamente in Europa
WRX | Il nuovo calendario post virus: ridotte le gare e concentrate nell’ultima parte di stagione

Quando riprenderanno, o partiranno, i campionati motorsportivi? Il WRX prova a dare una prima risposta rilanciando un nuovo calendario alla luce degli sconvolgimenti della pandemia del coronavirus.

WRX 2020: meno gare in meno tempo

Il Mondiale Rallycross sarebbe dovuto partire ad aprile con la tappa di Barcellona, poi rinviata così come i successivi appuntamenti in Portogallo, Belgio, Norvegia e Svezia. Quest’ultimo round sarà disputato, alla luce del nuovo calendario, a fine agosto, dando il via ad una stagione ridotta da 11 ad otto eventi.

Un vero e proprio tour de force che andrà avanti sino a dicembre, con l’ultimo appuntamento al Nürburgring: nel mezzo, una serie di gare che si svolgerà quasi esclusivamente in Europa, con l’eccezione della tappa negli Emirati Arabi Uniti prevista a fine ottobre. Il WRX in pratica segue l’esempio del WTCR, che dovrebbe rinunciare a tutti gli appuntamenti fuori dal continente europeo per quest’anno, e di altre serie come il WRC, orientate a non disputarsi oltreoceano stando alla situazione attuale. Questo per evitare trasferte che in momento come questo potrebbero essere onerose sia dal punto di vista logistico che economico, oltre a non dimenticare le ripercussioni del virus (che sta più o meno rallentando in Europa).

Le particolarità del nuovo calendario

Quindi, il WRX (a cui non mancherà comunque quest’anno il Projekt E) rinuncia ai round in Russia ed in Sudafrica, ma anche quello in Norvegia, in location iconiche del rallycross, e prosegue poi verso un inedito prolungamento di stagione che potrebbe finire sotto la neve, se in Germania il clima a dicembre sarà particolarmente rigido. Verranno inoltre recuperati gli appuntamenti in Catalogna, Portogallo e Belgio, mentre Francia e Lettonia non cambieranno la data inizialmente prevista. Altro dato che balza all’occhio è il fatto che ad ottobre ci sarà un affollamento di gare, ben quattro ad occupare tutti i weekend del mese.

WRX 2020, il calendario modificato

23 agosto : Holjes, Svezia
06 settembre : Lohéac, Francia
20 settembre : Riga, Lettonia
04 ottobre : Spa-Francorchamps, Belgio
11 ottobre : Montalegre, Portogallo
18 ottobre : Barcellona, Spagna
31 ottobre : Yas Marina, Abu Dhabi
13 dicembre : Nürburgring, Germania

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati