IMSA | Poker clamoroso di BMW nel terzo round della stagione virtuale

Primo successo di Catsburg

Nick Catsburg vince per BMW nell'IMSA iRacing Pro Series, precedendo Robby Foley e Connor De Phillippi in Mid-Ohio.
IMSA | Poker clamoroso di BMW nel terzo round della stagione virtuale

Altra grande vittoria di BMW nell’IMSA iRacing Pro Series: nella gara andata in scena giovedì scorso in Mid-Ohio, Nick Catsburg ha centrato il primo successo virtuale stagionale, precedendo Robby Foley e Connor De Phillippi entrambi su una vettura della Casa bavarese.

Catsburg coglie la prima vittoria stagionale

La BMW M8 GTE rimane ancora imbattuta nella stagione virtuale IMSA dopo i successi a Sebring e Laguna Seca. Catsburg ha festeggiato la sua prima vittoria, giungendo in prima posizione davanti a Foley di Turner Motorsport e l’altro ufficiale De Phillippi in una gara emozionante. Dopo un errore nelle qualifiche, Philipp Eng ha iniziato la gara dalla 46esima posizione ma, con una prestazione in rimonta impressionante, ha chiuso al 4° posto per completare il poker BMW. Dopo essere uscito vittorioso dalle prime due gare, Bruno Spengler si è assicurato la pole position, ma ha poi tagliato il traguardo al 6° posto dopo diversi contatti. «È stata una gara incredibilmente combattuta» ha detto Ctasburg «Tutti noi in prima fila avevamo un ritmo molto simile. Era la prima volta che riuscivo a tenere il passo con la velocità di Bruno. Abbiamo quindi preso un po’ più di rischi con la quantità di carburante durante il pit stop, che ci ha permesso di superare Bruno, ma ciò significava che dovevo risparmiare un po’ di carburante verso la fine e tenere dietro Robby. Per fortuna sono stato in grado di farlo e rivendicare la mia prima vittoria della stagione».

Le dichiarazioni degli altri piloti a podio

Robby Foley ha dichiarato «Dopo un po’ di sfortuna nelle prime gare, questa volta le cose sono andate bene per me. Sono felice di aver portato sul podio la BMW M8 GTE di Turner Motorsport. Avevo appena perso la pole position in qualifica. È stato abbastanza vicino durante la gara e ci sono stati contatti una o due volte. Alla fine, Nick è stato un po’ più veloce di me».

Connor De Phillippi ha aggiunto: «Il podio è un risultato fantastico per me in quanto è stata effettivamente la mia seconda vera gara di simulazione. Completare così tanti giri per prepararsi a questo è stato davvero ripagato. Ho provato a fare una gara pulita e ci sono riuscito davvero bene. Abbiamo scelto la giusta strategia. Ovviamente, ciò che mi ha aiutato di più è stato il fatto che ho iniziato molto più in alto rispetto a Laguna Seca, ma devo dire che c’era molta adrenalina là fuori. Era quasi come una vera corsa automobilistica».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati