NASCAR | Newman completamente guarito dall’incidente di Daytona

Pronto al ritorno in pista

Ryan Newman ha recuperato completamente dal terribile incidente alla Daytona 500 della NASCAR Cup Series.
NASCAR | Newman completamente guarito dall’incidente di Daytona

La NASCAR ha autorizzato Ryan Newman a tornare in pista a bordo della sua Ford Mustang #6 del Roush Fenway Racing. Il pilota americano era stato protagonista di un brutto incidente alla Daytona 500, primo appuntamento della NASCAR Cup Series.

Newman completamente guarito, pronto al ritorno in pista

Eravamo stati i primi a riportare qua in Italia il grave incidente di Newman della celebre corsa che apriva la stagione 2020. A primo impatto sembrava in pericolo di vita, ma il 42enne originario dell’Indiana era stato poi portato all’Halifax Medical Center di Daytona Beach da dove uscirà sulle sue gambe qualche giorno dopo e con “solo” un trauma cranico con contusione celebrale. Sono passati due mesi da allora e Newman è pronto al rientro nel campionato, appena partirà terminata la pandemia di Coronavirus. «Sono in salute, sono stato benedetto da questa situazione che mi ha concesso più tempo per guarire. Sono felice di essere a posto e tornerò in macchina appena tutto ricomincerà. Sono grato a tutte le persone per il sostegno che ho ricevuto – gli amici, la mia famiglia, chi ha pregato per me».

Kenseth sostituirà Larson dopo gli “insulti” razzisti

Nel frattempo, ad aver preso il volante della sua auto è stato Ross Chastain che ha colto un 17° posto in California come miglior risultato sulle tre gare disputate con la #9. Il ritorno di Newman coincide comunque con quello di Matt Kenseth, campione 2003 che prenderà il posto di Kyle Larson sulla Chevrolet Camaro #42 di Chip Ganassi Racing, allontanato per i suoi “insulti” razzisti.

Leggi altri articoli in NASCAR

Commenti chiusi

Articoli correlati