GT World Challenge | Bentley conquista la prima gara della SRO E-Sport GT Series

Con Jordan Pepper

Bentley vince anche nel virtuale con la sua Continental GT3, conquistando il primo round della SRO E-Sport GT Series del GT World Challenge.
GT World Challenge | Bentley conquista la prima gara della SRO E-Sport GT Series

Entrata solamente poco meno di due settimane fa nel panorama delle corse virtuali, Bentley è riuscita a conquistare la vittoria nel primo appuntamento della SRO E-Sport GT Series, campionato organizzato dal GT World Challenge, con Jordan Pepper.

Il riassunto delle due gare di Bentley

Sulla griglia di partenza di Silverstone si sono viste ben 14 Bentley Continental GT3, con piloti ufficiali, diversi team clienti e sim-driver. Nella classe Pro, Pepper è riuscito a passate per primo sotto la bandiera a scacchi con la vettura britannica gestita da K-PAX Racing by SIRIO eSports, la nuova divisione “elettronica” creata dalla squadra che partecipa regolarmente al GT World Challenge Europe. Seb Morris, ufficiale di Bentley, ha chiuso al 6° posto, mentre Romain Monti di Bullitt Racing si trovava in top-10 ma è stato retrocesso fino al 14° posto per una penalità. Anche nella classe Silver – riservata quindi ai sim-driver – non è andata male: Alberto Garcia, alfiere di K-PAX Racing by SIRIO eSports, si è assicurato il 4° posto, mentre Mike Nobel, Andre Franke e Jarkko Torvinen hanno occupato le posizioni che vanno dalla 17esima alla 19esima.

Le parole di Williams

«Le mie congratulazioni vanno a K-PAX Racing by SIRIO eSports e a Jordan Pepper per aver vinto» ha dichiarato Paul Williams, Direttore Motorsport di Bentley. «Come team, si sono avvicinati a tutto questo con lo stesso entusiasmo, dedizione e professionalità che abbiamo imparato a conoscere da loro e tutto è stato ripagato. Il lavoro svolto per avere 14 auto è piloti competitivi in così poco tempo è stato incredibile. Siamo stati riuniti assieme su Discord solo una settimana fa: anche se ci sono molti piloti reali che si conoscevano, abbiamo diversi sim-driver che rappresentano il nostro marchio con cui abbiamo dovuto iniziare a lavorare da subito».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati