La mostruosa Subaru Impreza WRC 1998 che Alister McRae condusse verso tempi record [VIDEO]

Prestazioni incredibili per la Impreza WRC 1998

Nel corso delle ultime edizioni del Leadfoot Festival Hillclimb in Nuova Zelanda la grande protagonista è stata la Subaru Impreza WRC 1998 di Alister McRae: vediamola in azione
La mostruosa Subaru Impreza WRC 1998 che Alister McRae condusse verso tempi record [VIDEO]

Per il nostro consueto angolo in cui riviviamo le prestazioni esagerate delle migliori auto da competizione (ed in attesa di poterle un giorno rivedere dal vivo in qualche evento), facciamo di nuovo un salto nel mondo dei mostri della salite per ammirare la Subaru Impreza WRC 1998 che ha stracciato ogni record nella cronoscalata del Leadfoot Festival, nella località neozelandese di Hahei, della precedente stagione.

Il record della Subaru Impreza WRC 1998

A bordo della vettura appartenuta alla gloria kiwi dei rally Possum Bourne (che ha ispirato piloti come Hayden Paddon) Alister McRae, fratello minore dell’indimenticato Colin -anch’egli a suo tempo al volante della Impreza – e parte di una dinastia con il motorsport nel sangue. Già vincitore del Leadfoot nel 2017 e nel 2018, McRae ha dominato anche l’edizione 2019 e, per non farsi mancare nulla, anche quella di quest’anno. Nella stagione precedente però abbiamo parlato di un record, con il tempo della sua salita più veloce mai registrato, ovvero 47,99 secondi su 1,6 km percorsi.

Le caratteristiche della Subaru Impreza WRC 1998 guidata da McRae

Questo grazie alla Impresa WRC 1998 affidata alle cure di Vantage Windows Motorsport, che l’ha resa più performante che mai, con una unità S5 dotata di un motore 2.0 L capace di genere una potenza oltre gli 800 cv e 940 Nm di coppia. La versione guidata da Alister McRae presentava inoltre un cambio manuale a sei velocità, trasmissione a quattro ruote motrici, ammortizzatori Reiger a 3 vie regolabili, doppio pistone e RCV e barre di oscillazione in titanio studiate per le condizioni su asfalto. La Impreza WRC 1998 è stata così modificata per le specifiche della cronoscalata, con un peso di 1.200 kg che però non pregiudica l’elevata velocità della vettura.

Da notare che questa Subaru appartenne proprio a Possum Bourne che la modificò per la Race to the Sky del 2001, per poi essere guidata da Kenneth Eriksson nell’edizione di sei anni dopo (nel frattempo, nel 2003, Bourne purtroppo morì in un incidente non di gara). Infine la Impreza 1998 finì nelle mani di Alister McRae nel 2015, ed il resto è storia recente.

Crediti Video: Hillclimb Monsters / Olivia Van Deursen

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati