WTCR | Vila Real si tira indietro, settimana prossima il nuovo calendario

Niente appuntamento in Portogallo

Vila Real ha deciso di uscire dal calendario 2020 del FIA WTCR a causa della pandemia di Coronavirus.
WTCR | Vila Real si tira indietro, settimana prossima il nuovo calendario

Il FIA WTCR perde ancora pezzi dal proprio calendario: anche l’appuntamento portoghese di Vila Real salta a causa della pandemia di Coronavirus. Settimana prossima verrà presentato il nuovo programma provvisorio per la stagione 2020.

La pandemia “cancella” Vila Real

Anche il cittadino di Vila Real, che era stato riprogrammato per il 19-21 giugno, ha alzato bandiera bianca, perdendo quindi l’unico tracciato che poteva contare sul particolare “joker lap” ereditato dai rallycross. Secondo quanto riportato da TouringCarTimes, François Ribeiro – responsabile di Eurosport Events che fa da promoter al WTCR – ha dichiarato: «Comprendiamo perfettamente la decisione di annullare il round di Vila Real del 2020. Abbiamo cercato di trovare soluzioni con il promoter locale ma abbiamo dovuto ammettere che la città sta affrontando altre priorità per aiutare la sua popolazione durante la crisi del COVID-19. Lo spirito dell’evento di Vila Real è sempre stato quello di celebrare il motorsport durante il weekend della Festa da Cidade, riunendo le persone per le strade della città. Ovviamente, saremmo stati lontani da qualsiasi atmosfera festiva alla fine di giugno, quindi abbiamo preso la decisione con il sindaco della città di cancellare questa edizione e di tornare il prossimo anno, quando si celebreranno i 90 anni di gare di Vila Real».

Si punta al prossimo anno

Ni Amorim, ex pilota del DTM e presidente della Federazione portoghese, ha detto che si punterà a organizzare l’evento del 2021: «siamo spiacenti di annullare l’evento ma è l’effetto collaterale della pandemia che continua a mettere in guardia il Portogallo e il mondo. Sono sicuro che il comune di Vila Real e il promoter del campionato troveranno un buon compromesso per riportare il WTCR nel circuito cittadino». Ricordiamo che il Mondiale ha già perso gli appuntamenti in Ungheria e in Germania e settimana prossima vedremo un nuovo calendario, che manterrà comunque 20 gare.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati