Formula E | La serie elettrica e UNICEF assieme per lottare contro il Coronavirus

Una nuova partnership

La Formula E e la UNICEF collaboreranno assieme per sostenere i bambini e le famiglie più povere durante questa pandemia.
Formula E | La serie elettrica e UNICEF assieme per lottare contro il Coronavirus

La Formula E ha annunciato in data odierna che avvierà una collaborazione con l’UNICEF per sostenere e proteggere i bambini e le famiglie più deboli. Si tratta della fascia più a rischio durante la pandemia di Coronavirus e il campionato elettrico vuole dire la sua in questo momento difficile.

UNICEF assieme alla Formula E per sostenere i bambini

Così si legge nel comunicato: «La partnership ha l’obiettivo di garantire la salute e il diritto allo studio contro la diffusione del Coronavirus. I fondi saranno infatti destinati a programmi di apprendimento a distanza e all’approvvigionamento di dispositivi di protezione individuale per il personale ospedaliero e gli operatori sanitari in prima linea. Esattamente come UNICEF, Formula E crede in un futuro migliore per bambini e giovani, perché questi vivano in un pianeta più pulito e sicuro. Formula E, nata con la missione di combattere il cambiamento climatico, ha una naturale vocazione a sensibilizzare il prossimo sull’impegno di UNICEF a favore dei bambini, specialmente nella lotta alla diffusione del coronavirus. Lavorando in collaborazione con UNICEF, Formula E lancerà iniziative di raccolta fondi per combattere la diffusione dell’epidemia e, grazie a una donazione diretta, saranno possibili risultati immediati a favore delle categorie più deboli».

Una situazione di grave crisi, donazioni aperte

«UNICEF ha saputo dare una risposta immediata all’emergenza sanitaria, attraverso progetti volti ad assicurare da una parte la salute e il benessere di bambini e giovani in tutto il mondo, dall’altra il loro diritto allo studio, evitando discriminazioni e comportamenti sbagliati derivanti dalla disinformazione. L’impatto del coronavirus sui più giovani è stato enorme. Si calcola infatti che a causa della chiusura delle scuole circa un miliardo e mezzo di bambini abbiano difficoltà a studiare. Le gravi ripercussioni sull’economia globale rischiano inoltre di mettere in condizioni di povertà milioni di famiglie. Una situazione questa che il mondo non aveva mai affrontato sin dalla Seconda guerra mondiale. Le donazioni, la raccolta fondi di Formula E, nonché l’operazione di sensibilizzazione mirano a migliorare la vita dei bambini in tutto il mondo».

Se volete effettuare una donazione, potete collegarvi a questo sito della UNICEF e fare la vostra parte.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati