Formula E | Rockenfeller: “Miglior posto dove correre dopo la Formula 1”

"Ai tempi la sottovalutai"

Mike Rockenfeller crede che la Formula E sia il miglior posto dove correre, seconda solo alla Formula 1.
Formula E | Rockenfeller: “Miglior posto dove correre dopo la Formula 1”

Dopo la rivelazione di Allan McNish, anche Mike Rockenfeller ha detto la sua sulla Formula E. Il ilota ufficiale di Audi nel DTM (ed ex compagno di squadra del britannico) ha dichiarato di aver sottovalutato il campionato e che ora è il posto migliore dove correre, ovviamente dietro alla Formula 1.

Il parere di Rockenfeller

Il tedesco è stato campione del DTM nel 2013, ma secondo lui avrebbe avuto la possibilità di correre nella serie elettrica se avesse puntato un po’ di più in quella direzione. «Forse l’ho sottovalutata un po’, penso ancora che non mi piaccia ancora, a dire il vero» ha affermato Rockenfeller a Motorsport.com. «Ma per guadagnare, è il posto migliore dove stare, esclusa la Formula 1. Tutti i costruttori sono lì, stanno investendo bene e pagano buoni stipendi. Non sono mai stato davvero coinvolto e non ho mai creduto così tanto nella Formula E, sono più per la vecchia scuola. Se avessi spinto un po’ di più in quella direzione sarei nel campionato, ma non ci sono mai state discussioni dettagliate. Onestamente, mi sono sempre concentrato su altre cose ma ora un giovane pilota, se ne ha la possibilità, è il posto adatto dove correre adesso».

La sua carriera in breve

Rockenfeller ha corso solo un anno con le monoposto, quando si spostò dai kart alla Formula König nel 2001. Dal 2002 ha preso parte alla Porsche Supercup e nella Porsche Carrera Cup tedesca, passando poi all’American Le Mans Series e poi in pianta stabile nel DTM con Audi, prendendo parte anche alla 24 Ore di Le Mans con la Casa degli Anelli. Da diversi anni è anche terzo pilota di Corvette a Daytona e proprio a Le Mans.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati