Toyota GR Supra, Fredric Aasbo cambia auto per la Formula Drift [FOTO]

Potenza di 1.000 CV

Fredric Aasbo passa alla bella ma mostruosa Toyota GR Supra per la prossima stagione della Formula Drift americana.

Molti campionati sono stati fermati in questo periodo a causa della pandemia di Coronavirus, soprattutto gli Stati Uniti che hanno tentato di rimanere a galla fino all’ultimo. Non mancano comunque le presentazioni online, come per questa Toyota GR Supra di Fredric Aasbø per la Formula Drift americana.

I dettagli sulla nuova auto

Famoso per aver guidato una Toyota Corolla con cambio a trazione posteriore negli anni precedenti, Aasbo e Papadakis Racing hanno deciso di disputare la stagione 2020 della Formula Drift con la bella e popolare Toyota GR Supra. A differenza della gemella di Daigo Saito, celebre pilota giapponese sponsorizzato da Monster Energy e autore dell’incredibile jump drift realizzato ad Ebisu molti anni fa, l’auto del norvegese monta un motore BMW B58 e produce una potenza mastodontica, normale per queste competizioni: ben 1.000 CV (745 kW). Oltre alla potenza “ridicola” del motore, si rinnova la livrea che mantiene lo storico sponsor Rockstar Energy: realizzato da “JONSIBAL” (nome d’arte di Jon Sibal), porta i tradizionali colori giallo-nero con dettagli rossi e bianchi che ben si sposano che le linee sportive e ben curate della macchina giapponese. Una meraviglia per gli occhi. Tornando al pacchetto tecnico, l’auto ha un body kit fatto su misura, progettato sempre da Jon Sibal. Il pacchetto conferisce alla Toyota GR Supra una larghezza maggiore rispetto all’auto stradale, con degli pneumatici Nitto grandi, adatti alla Formula Drift.

Una Corolla per Ryan Tuerck nel 2020

Altra notizia importante: Papadakis Racing aggiunge Ryan Tuerck nel proprio team e guiderà la Gumout Toyota Corolla molto simile all’ultima usata da Aasbø. In realtà, è stato assicurato che si tratta di un esemplare completamente diverso, con un motore V4 turbo da 2,7 litri sotto il cofano e la “solita” potenza di 1.000 CV.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati