Coronavirus, il mondo del rally si mobilita: parte la campagna #UnitiAbbiamoUnaMarciaInPiu [VIDEO]

L'iniziativa per supportare la Croce Rossa Italiana

I protagonisti dei rally, dall'Italia e dall'estero, supportano la campagna #UnitiAbbiamoUnaMarciaInPiu per sostenere la Croce Rossa Italiana contro il coronavirus: ecco come contribuire
Coronavirus, il mondo del rally si mobilita: parte la campagna #UnitiAbbiamoUnaMarciaInPiu [VIDEO]

Nel pieno della pandemia del COVID-19 e nell’attesa millenaristica del picco e poi della discesa dei contagi, anche il mondo dei rally si mobilita per dare il suo contributo alla lotta al virus, lanciando la campagna #UnitiAbbiamoUnaMarciaInPiu.

La Croce Rossa Italiana in prima linea nella lotta al coronavirus

Sino al 1 maggio si potrà infatti donare alla Croce Rossa Italiana, impegnata in prima linea in questa guerra su più fronti: dalle attività di supporto sanitario alla logistica, oltre ovviamente a ricoprire ambiti di primo intervento in caso di emergenza. Inoltre non dimentichiamo che i volontari e tutti coloro che lavorano alla CRI si occupano anche dei trasferimenti dei sospetti contagiati verso gli ospedali, nonché verso le strutture preposte alla cura dei soggetti positivi al coronavirus.

Tanti ambiti che richiedono anche il nostro supporto, ed è qui che entrano in gioco i protagonisti dei nostri rally (ed anche nomi importanti dall’estero), che tramite un video visibile in testa all’articolo lanciano la raccolta fondi, supportata anche dai colleghi delle testate di settore Rally.it, Rallylink, Rallyssimo, Rally Emotion, Rally Che Passione, Epic Rally Tribe, Driver TV e Rally Dreamer TV.

I volti della campagna e come donare

Leggende della disciplina come Miki Biasion, Anna Andreussi, Marcus Grönholm, Mikko Hirvonen, Max Rendina, Paolo Andreucci, le nuove leve italiane come Andrea Crugnola, Tommaso Ciuffi, Rachele Somaschini, i protagonisti del WRC come Jari-Matti Latvala e Mads Ostberg ed il team principal di Hyundai Motorsport Andrea Adamo: sono i volti che hanno aderito alla campagna e ci invitano a donare il nostro contributo alla Croce Rossa Italiana. Questi gli estremi per il versamento:

IBAN: IT93H0200803284000105889169

Beneficiario: Associazione della Croce Rossa Italiana

Banca: Unicredit SPA, Agenzia Via Lata 4 – 00186 Roma

Causale: CORONAVIRUS RALLY (da indicare obbligatoriamente)

Intanto, continuano a non essere poche le realtà del nostro rally impegnate nel supportare chi lotta in prima linea contro il virus che ha paralizzato il nostro Paese. La scuderia Movisport, ad esempio, ha donato recentemente 2.500 euro a favore dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, mentre gli organizzatori del Rally di Salsomaggiore Terme (con validità per la Coppa Rally di Zona e che si dovrebbe disputare ad agosto), Media Rally e Promotion, hanno fatto una donazione per la campagna “Sosteniamo Insieme le strutture Ospedaliere di Parma, Fidenza-Vaio e Borgotaro” della Fondazione Munus (per dare il proprio contributo, l’Iban è IT61B 06230 12700 0000 38169579, causale Donazione Coronavirus). Inoltre le ralliste del Lady Rally Verona nei giorni scorsi hanno devoluto i ricavati della precedente stagione agonistica all’IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar, in provincia di Verona.

Leggi altri articoli in Notizie

Commenti chiusi

Articoli correlati