FIA F2 | Deletraz confermato come riserva di Haas in Formula 1 assieme a Fittipaldi

Anche per il 2020

Louis Delétraz e Pietro Fittipaldi sono stati confermati dalla Haas come tester ufficiali e riserve del team di Formula 1.
FIA F2 | Deletraz confermato come riserva di Haas in Formula 1 assieme a Fittipaldi

Dopo aver svolto un ampio lavoro sul simulatore lo scorso anno, Louis Delétraz e Pietro Fittipaldi sono stati confermati dalla Haas come tester ufficiali e riserve del team di Formula 1. I due affiancheranno i titolari Kevin Magnussen e Romain Grosjean.

Deletraz e Fittipaldi riserve di Haas in Formula 1

Poco da dire sui due piloti: Delétraz è da anni impegnato in Formula 2 e quest’anno correrà con Charouz Racing System, oltre ad avere l’occasione di debuttare nel GT World Challenge Europe con una Porsche di GPX Racing a Le Castellet; Fittipaldi è invece il nipote del grande campione Emerson, che vinse due titoli Mondiali negli anni ’70 con Lotus e McLaren, e nel 2019 ha corso con un’Audi nel DTM, oltre ad aver preso parte alla Formula 3 asiatica quest’inverno. «Essere un collaudatore ufficiale e riserva in Formula 1 è un altro passo in avanti verso l’obiettivo finale di correre nel Mondiale» ha dichiarato lo svizzero. «Ho fatto il mio debutto su una monoposto di F.1 con Haas e sono naturalmente entusiasta di avere un ruolo ufficiale. Voglio ringraziare Gene Haas e Guenther Steiner per avermi aggiunto al programma. Il vantaggio per me è che con la Formula 2 è a supporto in molti Gran Premi».

Fittipaldi: “Ho registrato 2.000 chilometri in prova”

«Non vedo l’ora di sfruttare il ruolo che ho sviluppato con il team Haas la scorsa stagione», ha detto invece il brasiliano. «Non smetto mai d’imparare in Formula 1 se trascorri ore nel simulatore o fisicamente al volante della monoposto, cosa che ho fatto registrando 2.000 chilometri in prova. È emozionante poter fare entrambe le cose e avere un ruolo ufficiale in questo team».

FIA F2 | Deletraz confermato come riserva di Haas in Formula 1 assieme a Fittipaldi
Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula 2

Commenti chiusi

Articoli correlati