WRC | Rally Messico 2020, prima mattinata: Ogier in testa, ancora problemi per Tanak

Si conclude il primo giro al Rally Messico

Dopo la prima mattinata di gara al Rally Messico 2020 Sebastien Ogier conserva la leadership, ma prosegue la marcia di Neuville per mettere pressione all'avversario
WRC | Rally Messico 2020, prima mattinata: Ogier in testa, ancora problemi per Tanak

Il Rally del Messico 2020 continua a non dare nulla per scontato, con leadership messe in discussione, altre che si fanno strada, improvvise difficoltà per equipaggi di grido e piloti che non si danno per vinti.

È il caso di Thierry Neuville, che non si rassegna ad un ruolo di secondo piano e si porta alla conquista del miglior tempo nella PS6 di Parque Bicentenario da 2,71 km, ambientato nell’Autodromo della città di León. Dietro di lui a 8 decimi di secondo Elfyn Evans e a 2,1 secondi Sébastien Ogier, che mantiene comunque la leadership assoluta.

Rally Messico 2020, PS6: Tanak ancora in difficoltà

Il francese resta sempre primo allungando il proprio vantaggio su Teemu Suninen, mentre Neuville, pur rallentato da qualche danno aerodinamico al retrotreno della sua vettura per via di un urto nella prova precedente, rosicchia circa due secondi da un Ogier conscio di dover apportare qualche miglioria in vista del giro pomeridiano. Male invece Ott Tanak, il cui Rally del Messico sembra una sinusoide di momenti positivi alternati ad altri meno felici. La PS6 appartiene a questa ultima categoria, visto che l’estone non va oltre l’ottavo posto in prova per via del danno al posteriore della sua Hyundai i20 Coupé WRC che sembrava rientrato nella PS5, ed invece ha dato nuovamente dei grattacapi che lo hanno costretto a fermarsi per cercare di risolvere il problema della sua vettura. Tanak perde così poco meno di quaranta secondi da Ogier nella classifica, stazionando sempre in settima posizione.

Rally Messico 2020, PS6: le prestazion di Evans e Rovanpera

In buona sostanza questa prima mattinata in Messico è stata un percorso ad ostacoli per Hyundai, visto che tutti e tre gli equipaggi hanno avuto a che fare con problemi tecnici alle vetture, cosa che dovrebbe far suonare un campanello d’allarme per il team di Alzenau (ricordiamo inoltre che buona parte del Mondiale Rally è su sterrato). Ma pure in Toyota Gazoo Racing, se escludiamo la tenacia di Ogier, la situazione è un po’ sottotono, con le prestazioni buone ma non eccellenti di Elfyn Evans (rispetto a quanto ci si potrebbe aspettare dal sorprendente leader tra i piloti) e di Kalle Rovanpera. Tra i due corrono 12,3 secondi, con il gallese, in difficoltà con il grip delle strade di questa mattinata messicana, attualmente in quinta posizione e distante venti secondi dalla vetta. Sulla sua strada per il podio si frappone un buon Esapekka Lappi, a 6,3 secondi dal terzo posto. Nel WRC2 continua la passeggiata sul velluto del pilota Skoda Motorsport Pontus Tidemand, a più di 23 secondi di vantaggio dal suo diretto inseguitore Nikolay Gryazin, mentre Marco Bulacia continua ad essere primo nel WRC3.

Si completa così la prima mattinata del Rally del Messico 2020; dopo la sosta in parco assistenza, si ripeteranno le prove nel pomeriggio (quando da noi sarà notte fonda), più la brevissima PS cittadina Street Stage León a chiudere la prima giornata. Qui il programma completo con gli orari: per oggi noi chiudiamo qui la nostra cronaca e vi diamo l’appuntamento per domani con un’altra giornata di gara in Messico, terzo appuntamento del WRC 2020.

Rally Messico 2020, la classifica dopo la prima mattinata

POS.EQUIPAGGIOTEMPODISTACCO
1.Ogier S. – Ingrassia J.
Toyota Yaris WRC
46:50.3
2.Suninen Teemu – Lehtinen J.
Ford Fiesta WRC
47:00.0
+9.7

3.Neuville T. – Gilsoul N.
Hyundai i20 Coupe WRC
47:00.6
+10.3

4.Lappi Esapekka – Ferm Janne
Ford Fiesta WRC
47:06.9
+16.6

5.Evans Elfyn – Martin Scott
Toyota Yaris WRC
47:09.4
+19.1

6.Rovanperä K. – Halttunen J.
Toyota Yaris WRC
47:21.7
+31.4

7.Tänak Ott – Järveoja M.
Hyundai i20 Coupe WRC
47:28.9
+38.6

8.Greensmith G. – Edmondson E.
Ford Fiesta WRC
47:37.2
+46.9

9.Tidemand Pontus – Barth P.
Škoda Fabia R5 evo
49:30.1
+2:39.8

10.Gryazin N. – Fedorov Y.
Hyundai i20 R5
49:53.5
+3:03.2

Tags
Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati