WEC | Ginetta esclusa dalle LMP2-LMDh: “Vogliamo essere considerati”

Le parole del presidente Tomlinson

Ginetta sta cercando di essere inclusa tra i costruttori delle nuove regolamentazioni LMP2-LMDh del FIA WEC.
WEC | Ginetta esclusa dalle LMP2-LMDh: “Vogliamo essere considerati”

Altro nuovo interessato alle LMDh tra i costruttori del FIA World Endurance Championship: Ginetta, attualmente impegnata con una LMP1, desidera essere inclusa come tra le aziende coinvolte nelle nuove regolamentazioni LMP2 e, di conseguenza, anche nei prototipi dell’IMSA.

Tomlinson attacca: “Doveva esserci una gara d’appalto”

Attualmente, solo Dallara, Ligier, Oreca e Multimatic sono state scelte per le nuove norme e i loro telai saranno la base per le LMDh introdotte dall’IMSA. Lawrence Tomlinson, Presidente di Ginetta, ha dichiarato a Sportscar365 che la propria azienda doveva essere inclusa in una gara d’appalto per decidere chi doveva essere incluso, quando ciò invece non è accaduto. «Se dovevano essere quattro costruttori, doveva esserci una gara aperta a tutti. Potevamo vincere o perdere, ma ciò doveva avvenire. In alternativa, dovrebbe essere come tra le LMP3 dove ci sono cinque costruttori. Qual è la differenza? Non è che manca lo spazio necessario nelle griglie di partenza dei campionati principali. In quanto solido partner di ACO, volevamo essere inclusi in questo processo e non vedo perché non possiamo esserlo».

“Vogliamo essere inclusi, siamo stati trascurati”

Dalle parole, si può capire quanto Tomlinson e tutta Ginetta sia delusa da quanto ha deciso ACO: «Siamo rimasti assolutamente scioccati di non essere inclusi nei negoziati LMDh/LMP2 perché ci era sempre stato detto che potevamo passare a questa classe, anche durante questa stagione. L’appalto doveva svolgersi circa tre o quattro mesi fa, originariamente. Qualcuno è venuto da me a una riunione del WEC e mi ha detto che avrebbero esteso i regolamenti LMP2 per un altro anno, quindi saremo entrati allora. Siamo stati trascurati, ma speriamo che ci sia la consapevolezza che ci piacerebbe essere inclusi».

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati