Formula E | L’ePrix di Roma cerca 700 volontari per l’edizione 2020

Gara attualmente confermata

Gli organizzatori dell'ePrix di Roma di Formula E stanno cercando 700 volontari per la gara che si terrà fra un mese.
Formula E | L’ePrix di Roma cerca 700 volontari per l’edizione 2020

Non sembrano esserci annullamenti per quanto riguarda l’ePrix di Roma, prossimo appuntamento stagionale della Formula E. Sebbene persista l’allarme Coronavirus, la gara è al momento assicurata e l’organizzazione sta ricercando ben 700 volontari.

Roma cerca dei volontari per la gara

Al momento, la tappa italiana della serie elettrica si farà e i promoter sono alla ricerca di volontari per la terza edizione che si terrà il prossimo 4 aprile, ovvero tra un mese. Se nel 2019 erano circa 500, per quest’anno si punta ad averne 200 in più per arrivare a un totale di 700. Tutti dovranno partecipare a degli incontri formativi organizzati specificatamente per tutta marzo e, nella settimana della gara, avranno anche la possibilità di partecipare a una visita guidata in esclusiva nei box per conoscere i team, i piloti e le monoposto da vicino. I compiti sono suddivisi per le diverse aree: agli accessi, sulle tribune, all’accoglienza, nell’area dedicata ai fan all’Allianz E-Village e nell’area media, allestita al Palazzo dei Congressi. Per maggiori informazioni e per le iscrizioni potete consultare il sito dedicato.

Allarme Coronavirus: la gara è ancora confermata

Tornando all’allarme Coronavirus, al momento le monoposto hanno già lasciato il Marocco – dove si sono tenuti l’ePrix di Marrakech e i Rookie Test – e ora si trovano a Valencia, per facilitare anche i possibili spostamenti se nel caso fosse annullata la tappa di Roma. Intanto, è già saltato da tempo l’ePrix di Sanya e molti altri eventi in Italia sono stati rinviati più avanti o cancellati – come i test del DTM a Monza o la 12 Ore della 24H Series, sempre sul tracciato brianzolo.

Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati