Craig Breen e MRF Tyres verso l’ERC 2020, dopo il podio in Finlandia e l’incursione al West Cork Rally

Sempre a bordo della Hyundai i20 R5

In attesa di tornare un giorno a tempo pieno nel WRC, Craig Breen prosegue la sua marcia di avvicinamento all'ERC 2020 ed elogia i pneumatici MRF Tyres, azienda che supporta il pilota irlandese
Craig Breen e MRF Tyres verso l’ERC 2020, dopo il podio in Finlandia e l’incursione al West Cork Rally

Dopo essere stato chiamato a sorpresa da Hyundai Motorsport per salire sulla terza i20 Coupé WRC al Rally di Svezia, Craig Breen attende di entrare in azione nell’ERC, pur sperando sotto sotto di ricevere altre opportunità nel Mondiale Rally.

Breen terzo nel SM Itaralli

Intanto, l’irlandese assieme al navigatore John Rowan (e non il suo solito copilota, Paul Nagle, impegnato con una nascita in famiglia) ha corso lo scorso weekend al SM Itäralli, terzo round del campionato nazionale finlandese, ottenendo un lusinghiero terzo posto e ritrovandosi come unico equipaggio non di casa tra i primi trenta classificati. Breen ha corso sotto le insegne di MRF Tyres, che lo farà correre quest’anno nel campionato europeo rally, con l’obiettivo anche di testare e far sviluppare i pneumatici del marchio indiano. Il tutto a bordo della Hyundai i20 R5 preparata dalla nostrana BRC Racing: al debutto nell’ERC al Rally delle Azzorre (su sterrato) l’equipaggio formato dall’irlandese e da Nagle avrà una versione della vettura aggiornata con le ultime specifiche.

I pneumatici MRF Tyres promossi da Breen

Breen ha elogiato le gomme ed il lavoro di MRF Tyres, che intende lasciare il proprio segno nelle massime competizioni rally e non sfigurare davanti ai colossi del settore come Michelin e Pirelli, questi ultimi pronti a fornire in esclusiva i pneumatici al WRC dal prossimo anno. «Quando pensi che queste gomme non esistevano nemmeno un paio di mesi fa – ha spiegato l’irlandese ai microfoni di DirtFish – [comprendi che] il lavoro che i ragazzi della MRF hanno fatto in così poco tempo è piuttosto incredibile. Il pneumatico ha funzionato bene, non abbiamo perso alcun chiodo e avevamo un buon grip. Sono molto contento del modo in cui MRF ha lavorato allo sviluppo del pneumatico e migliorato sul margine rispetto al pneumatico di riferimento. È positivo se si considera che eravamo in competizione con marchi che hanno dato prova di sé in queste condizioni e contro vetture e piloti che conoscevano bene il SM Itäralli».

A proposito della gara che si è svolta nella zona di Joenssu, non molto lontano dalla regione dello Jyväskylä e dal confine russo, Breen aggiunge poi entusiasta: «Che evento fantastico: c’erano [temperature tra] i meno 12 e meno 15 [gradi centigradi] praticamente tutto il tempo e cieli blu tersi. Era fantastico. Essere in grado di usare davvero le gomme, sostenersi con i banchi di neve, ha funzionato tutto così bene. E poi strade veloci, probabilmente le tappe più veloci che ho guidato nella mia vita in queste condizioni, abbastanza diverse da qualsiasi altra cosa abbiamo fatto. È stato molto divertente».

Breen al via del West Cork Rally, e poi l’ERC

Prima di approdare il prossimo 26-28 marzo sulle Isole Azzorre per il via dell’ERC 2020, Breen e Nagle faranno un’ultima rifinitura in casa, al West Cork Rally in programma dal 14 al 15 marzo. L’evento è valido come secondo round del Campionato Irlandese Rally Asfalto, ed è stato già vinto l’anno scorso dal pilota ex WRC. A differenza della stagione precedente, però, Breen proseguirà ovviamente a gareggiare con la Hyundai i20 R5, in luogo della Ford Fiesta R5 pilotata nel 2019, anche per ragioni di marketing secondo i desiderata della casa coreana.

Commenta il suo prossimo impegno l’irlandese sulle pagine del sito francese Rallye Sport: «Non potevamo resistere: sono così felice di tornare a casa la prossima settimana al West Cork Rally, unendomi di nuovo ai nostri amici dell’Irish Asphalt Championship. Paul e io miriamo a migliorare la Hyundai i20 R5 già provata sulle strade molto caratteristiche e specifiche del mio paese di origine e cercare di restituire un’auto ancora migliore e più veloce agli attuali e potenziali clienti. Attendo con ansia questa entusiasmante sfida e, naturalmente, per tornare sulle migliori strade del mondo!».

Crediti Immagine di Copertina: Pagina Facebook Ufficiale Craig Breen

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati