WEC | High Class Racing interessata a un programma LMDh

Attualmente corre con una LMP2

High Class Racing starebbe già lavorando su un possibile programma LMDh per la prossima stagione del FIA WEC.
WEC | High Class Racing interessata a un programma LMDh

Sempre più costruttori e squadre interessate alle LMDh dell’IMSA. High Class Racing, attualmente impegnata nel FIA Word Endurance Championship e nell’European Le Mans Series con un’Oreca 07 Gibson, ha espresso chiaro interesse nella nuova classe di prototipi.

High Class Racing: dalle LMP2 alle LMDh

La squadra danese – che, tra l’altro, ha visto esclusa l’iscrizione della seconda auto per la 24 Ore di Le Mans di quest’anno che vedeva al volante Jan Magnussen – starebbe già lavorando per un possibile programma. «Ci stiamo lavorando», ha esordito Peter Utoft, Team Principal di High Class Racing, a Sportscar365. «Abbiamo in programma molti incontri prima di Sebring con diversi produttori al riguardo. Abbiamo diverse opzioni e io ho molto contatti nel settore. Sono stato Team Manager di Volkswagen per dieci anni, conosco tutti lì, ma ci sono anche molte altre aziende. Molte case automobilistiche potrebbero essere interessate a marchiare le auto: puoi sempre prendere un motore Gibson o AER, brandizzare il prototipo e adattarlo alle regole. Possiamo diventare un team clienti con supporto del costruttore, almeno per il motore e l’aerodinamica, e noi compriamo la macchina e paghiamo i costi di gestione. Sarebbe un sogno diventare un team ufficiale, ma può darci molte frustrazioni sapendo com’è dall’altra parte avendoci lavorato».

Multimatic sembra essere esclusa

Non c’è una chiara preferenza di High Class Racing: Oreca, Multimatic, Ligier e Dallara – quest’ultima con cui ha lavorato fino a fine 2018 – costruiranno il telaio originale su cui poi si baseranno le LMDh, ma sembra che proprio Multimatic verrà messa da parte. «Abbiamo lavorato con tutti e tre i produttori europei, ma di Multimatic non sappiamo nulla», ha concluso Utoft. Si avranno chiare delucidazioni solo a Le Mans, quando ormai i regolamenti saranno chiari.

Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati