Rallye Serras de Fafe, Adamo spiega le novità aerodinamiche della i20 WRC. Gryazin in testa

Due i20 WRC aggiornate al Rallye Fafe

Al Rallye Serras de Fafe che si sta correndo in questo momento in Portogallo corrono due Hyundai i20 Coupé WRC con aggiornamenti aerodinamici. Sulla i20 R5, invece, Gryazin sta dominando la gara
Rallye Serras de Fafe, Adamo spiega le novità aerodinamiche della i20 WRC. Gryazin in testa

In questo momento si sta correndo in Portogallo l’atto di apertura del campionato nazionale rally, il Rallye Serras de Fafe e Felgueiras, dove sono state iscritte tre vetture Hyundai, due i20 Coupé WRC ed una i20 R5.

Tanak e Sordo sulle Hyundai i20 WRC al Rallye Fafe

Tutte quante sono state iscritti dal team principal Andrea Adamo con l’obiettivo di sfruttare l’occasione come se fosse un ulteriore test, al di là di quelli previsti dalla FIA per il Mondiale Rally, ed in particolare sono due gli obiettivi fondamentali in ambito competitivo alla base di questa volontà di schierare le vetture in eventi extra WRC (Adamo ha già chiarito che quest’anno, come in quello precedente, sarà un modus operandi che Hyundai Motorsport seguirà per tutti i suoi equipaggi): un obiettivo è quello di far prendere confidenza ai piloti al Rallye Fafe, ovvero Ott Tanak e Dani Sordo, con la i20 su sterrato in vista dell’imminente Rally del Messico (per l’estone in particolare è la prima volta con la vettura su fondo terra, mentre lo spagnolo farà il suo debutto stagionale nell’appuntamento sudamericano del WRC); l’altro obiettivo è quello di testare alcuni aggiornamenti studiati per l’auto.

Le novità aerodinamiche della Hyundai i20 Coupé WRC

È lo stesso Adamo a spiegare i dettagli di quest’ultimo punto ai microfoni di DirtFish, con la sua consueta schiettezza: «Sapete che non sono la persona più adatta a parlare di cose tecniche e di solito non lo faccio, ma vi posso dire che abbiamo modificato l’alettone posteriore e i parafanghi anteriori. Questi sono gli unici cambiamenti che vedremo al prossimo round in Messico». Confermate quindi le prime impressioni sulla vettura modificata, con l’introduzione di nuovi parafanghi nella parte anteriore e l’alettone rivisto, in modo da poter migliorare l’assetto aerodinamico della i20 Coupé WRC e conferire ad essa un bilanciamento ottimale.

«Se omologhiamo qualcosa, allora apportiamo cambiamenti per migliorare le cose», ha proseguito Adamo, che non esclude comunque future modifiche più avanti nel campionato. «Lavoriamo per la parte anteriore e posteriore della vettura, ci stiamo occupando del bilanciamento», aspetto quest’ultimo che a tratti in alcuni appuntamenti del WRC è sembrato il tallone d’achille della Hyundai.

Gryazin in testa al Rallye Serras de Fafe

Nel frattempo, proprio una vettura della scuderia di Alzenau ma di classe R5 sta al momento svettando al Rallye Serras de Fafe quando mancano tre prove speciali al termine: parliamo del mezzo di Nikolay Gryazin e Yaroslav Fedorov, alfieri Hyundai per il WRC2 (assieme all’altro pilota ingaggiato, Ole Christian Veiby) e che dopo la PS10 mantengono la vetta assoluta conquistata dopo la sesta prova speciale. Trasparenti ai fini della classifica, come è logico che sia, le vetture WRC di Tanak e Sordo: quest’ultimo vinse l’appuntamento del campionato lusitano proprio l’anno scorso, ma a bordo della i20 R5 ovviamente.

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati