WRC | Il ritorno di Ken Block: confermata la sua presenza al Rally Messico

Assieme ad Alex Gelsomino

Torna nel WRC Ken Block, che grazie ad una deroga FIA correrà al prossimo Rally del Messico: i primi dettagli della partecipazione dello statunitense
WRC | Il ritorno di Ken Block: confermata la sua presenza al Rally Messico

Il Rally del Messico in programma il prossimo weekend del 12-15 marzo segnerà il ritorno nel WRC di Ken Block, lo spericolato virtuosista del mondo rally capace di fare spettacolo ogni volta che sale su una vettura.

Le partecipazioni di Ken Block al Rally Messico

Il cinquantenne ritorna nel Mondiale dopo l’ultima apparizione avvenuta nel 2018, in occasione di un Rally Catalunya piuttosto sfortunato visto che terminò con un ritiro per lo statunitense allora a bordo della Ford Fiesta WRC (con accanto il nostro Alessandro Gelsomino, al suo fianco da anni). Il Messico però non è un appuntamento come un altro per Block, visto che nel 2007 la gara sudamericana rappresentò il suo debutto nel Mondiale Rally. Il pilota assieme a Gelsomino ha partecipato altre quattro volte al Rally del Messico, ottenendo come miglior piazzamento un settimo posto assoluto nel 2013. L’ultima gara nel settore rally per Block risale invece allo scorso anno, quando partecipò – e vinse – al RallyLegend. Recentemente, durante l’ultima Dakar in Arabia Saudita, l’americano ha testato il SUV Extreme-E che dalla prossima stagione sarà la vettura dell’omonimo campionato off road completamente elettrico.

Una deroga speciale per Block al Rally Messico 2020

Block e Gelsomino correranno in Messico con la Ford Escort RS Cosworth testata in una sessione di due giornate svoltasi questo mese in Arizona, con i dettagli che saranno svelati – assieme alla livrea della vettura – questo sabato allo Irwindale Speedway durante l’evento del Burnyard Bash. Il pilota sarà supportato dal suo team, Hoonigan Racing Division, ma al momento non trapelano altri dettagli sul programma 2020 di Block (che correrà in Messico grazie ad una speciale deroga da parte della FIA e degli organizzatori, in modo tale che la sua vettura non omologata per gli standard del campionato possa essere comunque in gara).

Leggi altri articoli in Primo Piano

Commenti chiusi

Articoli correlati