WEC | Austin, Qualifiche: pole a Rebellion, Aston Martin tra le GT

Ferrari in difficoltà

Rebellion conquista la pole position per la 6 Ore di Austin, quinto round del FIA WEC. Aston Martin la più veloce nelle LMGTE Pro.
WEC | Austin, Qualifiche: pole a Rebellion, Aston Martin tra le GT

Rebellion conquista un’altra pole position ad Austin, quinto appuntamento stagionale del FIA World Endurance Championship. Bruno Senna e Norman Nato hanno messo dietro di loro le Toyota di Kamui Kobayashi/Mike Conway e di Kazuki Nakajima/Brendon Hartley.

Le qualifiche delle LMP1 e delle LMP2

Dopo aver sostituito il motore andato letteralmente in fumo nelle seconde prove libere, Rebellion è riuscita a segnare il tempo più veloce ad Austin. Dopo aver dimostrato un ottimo passo nelle FP (grazie anche a un vantaggioso EoT), gli svizzeri hanno comunque dovuto faticare qualcosa in più contro la Toyota #8, quest’ultima penalizzata da una bandiera rossa intervenuta per un testacoda di Anders Fjordbach (poi ripartito) quando non avevano ancora effettuato il secondo tempo valido – e con l’asfalto che si stava lentamente raffreddando col sole ormai scomparso dall’orizzonte. In LMP2, Nicolas Lapierre e Antonin Borga hanno mostrato tutta la loro esperienza portando Cool Racing davanti a tutti, precedendo United Autosports e Signatech Alpine. Nyck de Vries è stato invece velocissimo nel suo turno di guida con Racing Team Nederland (1’48”695 il suo crono), ma Frits van Eerd non è stato altrettanto bravo e sono finiti penultimi. Difficile weekend di Cetilar Racing, costretti a partire ultimi nella classe.

Le qualifiche delle LMGTE Pro & Am

Aston Martin si prende la pole position tra le LMGTE Pro grazie alle ottime prestazioni di Marco Sørensen e Nicki Thiim, che hanno segnato un tempo combinato di 2’00”733, ben due decimi migliore della Porsche #92 di Michael Christensen e Kévin Estre. Seguono le altre due auto di Aston Martin e di Porsche, mentre la Ferrari è apparsa in difficoltà già dalle prove libere e ha confermato ciò anche nelle qualifiche. Corvette ben lontana dalle tre protagoniste del Mondiale, addirittura nona contando le altre GT della classe Am. Parlando proprio di quest’ultima classe, la Porsche #56 del Team Project 1 è stata la più veloce con un crono di 2’02”784 grazie a Matteo Cairoli e Egidio Perfetti.

FIA World Endurance Championship 2019-20 – Lone Star Le Mans 2020, Qualifiche: classifica

Tags
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati