NASCAR | Le condizioni di Newman: è sveglio e parla coi famigliari

Dopo il spaventoso incidente a Daytona

Ryan Newman è sveglio e parla coi famigliari: così comunica il Roush Fenway Racing e la NASCAR dopo l'incidente di lunedì notte.
NASCAR | Le condizioni di Newman: è sveglio e parla coi famigliari

Dopo il pauroso incidente di lunedì notte nella Daytona 500, Ryan Newman è sveglio e parla con i suoi famigliari e i medici. A dirlo è il suo team Roush Fenway Racing che, attraverso un breve comunicato pubblicato ieri sera, ha voluto sincerare tutti gli appassionati.

Il comunicato del Roush Fenway Racing

In breve, Newman è stato colpito da Ryan Blaney pochi metri prima della bandiera a scacchi della Daytona 500, primo appuntamento stagionale della Monster Energy NASCAR Cup Series che era stata rinviata di un giorno per pioggia, e la sua Ford è prima finita a muro e poi colpita da Corey LaJoie, rimanendo quasi disintegrata nell’uscita della pit-lane. Subito soccorso e trasportato all’Halifax Health Hospital, il pilota 42enne non è in pericolo di vita. «Ryan Newman rimane sotto la cura dei medici all’Halifax Medical Center di Daytona Beach, in Florida», parla il comunicato. «È sveglio e parla con i famigliari e i medici. Ryan e la sua famiglia hanno espresso il loro apprezzamento per le preoccupazioni e i messaggi arrivati da tutto il paese. Sono grati per il costante sostegno della comunità NASCAR».

Newman salvato… da sé stesso!

In attesa di sapere ulteriori dettagli sul suo stato di salute, Newman può dire di essersi salvato… da sé stesso! Nel 2009, alla Amp Energy 500 a Talladega, era rimasto coinvolto in uno spaventoso incidente che aveva visto la sua auto capovolta con il tettuccio a terra. Newman è uscito sulle sue gambe, ma la NASCAR è intervenuta aggiungendo un sostegno chiamato “Newman bar”, che ha incredibilmente funzionato lunedì. Qui sotto il video dell’incidente di undici anni fa.

Leggi altri articoli in NASCAR

Commenti chiusi

Articoli correlati