WEC | Sorpresa Rebellion: addio alle competizioni dopo la 24 Ore di Le Mans!

Fulmine a ciel sereno

Rebellion annuncia il proprio ritiro dalle corse, lasciando senza nessun appoggio Peugeot per il suo rientro nel FIA WEC.
WEC | Sorpresa Rebellion: addio alle competizioni dopo la 24 Ore di Le Mans!

Una vera e propria sorpresa quella lanciata da Rebellion: la squadra svizzera, che aveva recentemente annunciato un accordo di collaborazione con Peugeot per costruire una Hypercar, lascerà le competizioni dopo la 24 Ore di Le Mans di quest’anno.

Annullato l’accordo con Peugeot

Nessuno se lo aspettava nell’ambiente, perlomeno dopo essersi unita con Peugeot e Oreca per la progettazione di un prototipo per la stagione 2021-22. In realtà, sembrava essere nell’aria la decisione dopo il disinteressamento proprio di Oreca a vantaggio delle LMDh annunciate dall’IMSA a gennaio. Comunque, la compagine elvetica si concentrerà su altri progetti. «Il motorsport è stata una grande risorsa per Rebellion», ha esordito Alexandre Pesci, Presidente di Rebellion, nel comunicato ufficiale. «I circuiti sono state vetrine eccezionali e un’importante cassa di risonanza per il nostro marchio. I ritorni sugli investimenti di queste attività sono stati più che soddisfacenti. Stiamo dando tempo per ridefinire il nostro business, ma gli effetti di questa decisione saranno immediati per il settore sportivo non appena termineremo la stagione del FIA WEC. Queste non sono decisioni facili da prendere e siamo rattristati dal fatto che non saremo in grado di adempire agli impegni già presi per il futuro».

Incerto il futuro di Peugeot

«La strategia di Rebellion deve cambiare», ha aggiunto Calim Boudhadra, CEO di Rebellion. «La 24 Ore di Le Mans del 2020 sarà la nostra ultima gara e faremo cercheremo di concludere al meglio la nostra avventura nell’endurance, arricchendo un palmarès già ricco di risultati. Ringraziamo i nostri partner per la fiducia in noi riposta e per avere accettato così tante sfide insieme a noi, sempre con spirito ‘ribelle’. Come team privato, siamo fieri di avere scritto una pagina di motorsport. Sono convinto che il progetto Peugeot nel WEC possa avere grande successo in futuro, a cui rimpiango di non farne parte».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati