Peugeot Competition, guida alla stagione 2020 dei trofei rally

I quattro trofei Peugeot Competition

Qualche novità per i trofei Peugeot Competition abbinati alle nostre competizioni rally, ma anche conferme a cominciare dai quattro format proposti per il 2020
Peugeot Competition, guida alla stagione 2020 dei trofei rally

Dopo aver celebrato l’anno scorso i quarant’anni del trofeo, il Peugeot Competition prosegue anche in questa stagione nella sua missione di valorizzare i talenti rallistici nostrani e presenziare nelle nostre competizioni nazionali con le sue vetture, tramite i clienti privati in gara anche nei trofei della casa del Leone.

La Peugeot 208 R2B protagonista dei trofei Competition

Anche quest’anno perciò la competizione ideata da Peugeot Italia si farà in quattro con i vari format proposti abbinati a determinati campionati italiani. Al via nel 2020 ben centosei iscritti a livello globale e una flotta di vetture del Leone impiegate anche in questa stagione in massa nelle nostre competizioni (il 34% del totale, percentuale che sale al 45% se computiamo tutti gli esemplari messi in gara dal Gruppo PSA), a cominciare dalla 208 R2B, modello di punta molto popolare tra gli equipaggi: solo nel 2019 è stata utilizzata da 355 piloti e ha corso ben 833 volte.

La vettura Due Ruote Motrici è reduce inoltre dal titolo Tricolore di categoria con l’equipaggio formato da Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella, attualmente impegnati nello Junior WRC che scatta da oggi in Svezia, e che hanno portato in dote a Peugeot anche il titolo costruttori nel Campionato Italiano Rally Due Ruote Motrici. E quest’anno la 208 R2B ufficiale passerà nelle esperti mani di un equipaggio che torna in gara nel CIR, ovvero Paolo Andreucci ed Anna Andreussi. L’undici volte campione italiano rally e la sua navigatrice anch’essa plurititolata avranno il compito di far debuttare la nuova versione della vettura, ovvero la Peugeot 208 Rally 4 (sempre due ruote motrici).

Tornando ai trofei del Competition, vediamo nel dettaglio come si articoleranno quest’anno le competizioni monomarca con protagonista la 208 R2B e con la partnership di Pirelli, che fornirà le gomme.

Il Peugeot 208 Rally Cup TOP 2020

Partiamo dal Peugeot Competition 208 Rally Cup TOP, quello che mette in palio il premio più ambito: una stagione da pilota ufficiale nelle nostro competizioni con la casa del Leone (purché abbia una età non superiore ai 28 anni). Il 208 Rally Cup TOP conferma il proprio abbinamento al CIR e propone alcune novità. Anzitutto, sul fronte costi, ci sarà un abbattimento visto che le gare valide per il computo finale dei punteggi (il cui sistema cambierà) passano da sei a cinque; inoltre ogni equipaggio potrà selezionare due appuntamenti sui primi quattro stagionali del CIR 2020 dai quali partire; i tre restanti che chiudono la stagione saranno invece comuni per tutti gli iscritti. Ogni gara metterà in palio dei premi in denaro per i primi tre classificati.

Il Peugeot 208 Rally Cup PRO 2020

Passiamo ora al 208 Rally Cup PRO che invece è abbinato ai cinque appuntamenti dell’International Rally CUP targato Pirelli. A differenza del TOP, si possono scartare due gare per i punteggi finali, ma come per il trofeo legato al CIR vengono assegnati punti per i piazzamenti e nella Power Stage. I premi in palio per ogni appuntamento consistono in forniture di pneumatici per gli equipaggi sul podio, idem per i primi cinque nella classifica finale del trofeo, che riceveranno anche degli assegni con un massimo di 20.000 euro al vincitore (più 20 gomme Pirelli).

Il Peugeot Regional Rally Club 2020

Nel Peugeot Regional Rally Club, a differenza degli altri trofei, le vetture ammesse non solo solo le 208 R2B ma tutte quelle della casa del Leone studiate per gareggiare. Da quest’anno il format (aperto ai principianti e ai gentlemen drivers) sostanzialmente sarà abbinato solo ed esclusivamente ai cinquanta appuntamenti delle Coppe di Zona ACI Sport, con identici punteggi anche per il Regional Rally Club.

I premi in denaro saranno assegnati al vincitore assoluto dei piazzamenti finali unici di tutte le Zone e ai primi classificati in ogni categoria. Ma da quest’anno ci sarà la possibilità di rivaleggiare con i migliori equipaggi degli altri trofei Peugeot Competition al Trofeo ACI Como che chiuderà la stagione, e si potrà gareggiare per la conquista dei premi anche del nuovo Trofeo Pirelli.

Il Peugeot Raceday Rally Terra 2020

Chiudiamo la nostra rassegna con il Peugeot Raceday Rally Terra, serie integralmente su sterrato a cavallo tra la stagione 2019 e quella 2020 (si parte a novembre, si chiude a marzo): previste quattro gare, ovvero il Marche, il Prealpi Master Show, il Val d’Orcia e il Città di Arezzo. Attualmente, dopo il Prealpi è in testa Fabrizio Martinis.

Leggi altri articoli in Monomarca

Commenti chiusi

Articoli correlati