Formula E | ePrix di Città del Messico 2020: anteprima e orari del weekend

Pista rinnovata

La Formula E sarà protagonista questo weekend a Città del Messico per la quarta tappa stagionale.
Formula E | ePrix di Città del Messico 2020: anteprima e orari del weekend

Dopo il doppio impegno in Arabia Saudita e la trasferta in Cile, la Formula E vola in Messico per il quarto appuntamento della stagione 2019-20. In un rinnovato circuito di Città del Messico, Stoffel Vandoorne cerca la prima vittoria e la conferma in vetta alla classifica.

Programma ed orari

Sabato 15 febbraio
14.30 – Prove libere 1 (45 minuti)
17.00 – Prove libere 2 (30 minuti)
18.45 – Qualifiche (G1 ‘6, G2 6’, G3 6’, G4 6’)
19.30 – Super Pole, Top 6 (20 minuti)
23.00 – Gara (45 minuti + 1 giro)

Gli orari sono riferiti a quelli italiani (GMT+1). Tutte le sessioni sono visibili sul sito Sportmediaset, mentre la gara sarà visibile su Mediaset 20.

Anteprima del weekend

BMW risulta essere il team più in forma del campionato grazie alle due vittorie e alle due pole position accumulate nelle prime tre corse: Maximilian Günther, dopo i primi due zero sulla casella di marcia, ha vinto con autorità il suo primo ePrix a Santiago, mentre Sims è 2° in classifica con una vittoria a Diriyah. Davanti al britannico c’è solamente Vandoorne, l’unico pilota riuscito al momento a cogliere sempre dei punti; il belga, con due terzi posti e un sesto, è al comando a quota 38, mentre Sims è a -3. Sam Bird, colui che ha vinto la prova d’apertura della stagione, è 3° a 28, seguito proprio da Günther.

Il Messico potrebbe essere la chiave di svolta per tanti, soprattutto per DS Techeetah: António Félix da Costa arriva con un ottimo 2° posto dal Cile, mentre Jean-Éric Vergne non ha iniziato nel migliore dei modi e vorrà sicuramente mostrare i muscoli essendo campione del mondo in carica. Intanto, Lucas di Grassi è 5° con l’Audi e cerca anche lui un successo. Nissan e.dams tenterà di far girare la sorte, con Oliver Rowland 6° in classifica e Sébastien Buemi ancora a secco di punti; l’auto dei franco-giapponesi è competitiva in qualifica ma pecca in gara. Mitch Evans proverà ad agguantare la vittoria dopo la pole di Santiago, così come André Lotterer che guida la debuttante Porsche.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formula E

Commenti chiusi

Articoli correlati