IndyCar | Via i veli alla nuova Arrow McLaren SP per la stagione 2020 [FOTO]

Nera, arancio e blu la nuova auto

Arrow McLaren SP toglie via i veli alle nuove monoposto per la IndyCar Series 2020, abbracciando i colori tradizionali della squadra di Woking.

È stata presentata poco fa attraverso una diretta streaming la nuova monoposto dell’Arrow McLaren SP per la IndyCar Series. Confermati i colori arancio papaya al fianco del tradizionale nero, con due leggere differenze tra le auto di Patricio O’Ward e Oliver Askew.

I colori McLaren si fondono con quelli dello scorso anno

Breve e veloce la presentazione fatta da McLaren, che ha iniziato una partnership con Schmidt Peterson Motorsport per correre in IndyCar a partire da questa stagione. O’Ward e Askew avranno due vetture leggermente distinte fra di loro: il messicano porterà il numero 5 e ha solo qualche accenno di blu in una colorazione dominata dal nero e dall’arancione, mentre lo statunitense avrà dei dettagli blu sull’ala anteriore, sullo spoiler posteriore e sul nuovo aeroscreen. La tradizione riscoperta dalla compagine di Woking in questi ultimi anni anche in Formula 1 ha certamente influito sulla scelta finale, così come il forte sponsor Arrow che campeggia dal 2019. Non c’è stata comunque la bella livrea camo usata per i test di Sebring, che aveva raccolto pareri positivi in vista proprio della presentazione di oggi.

O’Ward e Askew per la rivincita di McLaren a Indianapolis

Dopo aver mancato clamorosamente la qualificazione all’ultima 500 Miglia di Indianapolis, McLaren è pronta alla rivincita. La line-up è giovane e ricca di talento con O’Ward e Askew. Il messicano è entrato e poi subito uscito dal programma junior della Red Bull, correndo in Super Formula e anche in Austria nella Formula 2 nel 2019; ora è tempo di ritornare nella serie americana, per la quale aveva preso parte nella prima parte dello scorso anno. Invece, per quanto riguarda lo statunitense, si tratta di una promozione ben gradita, dopo aver vinto la Indy Lights e la USF2000, oltre un 3° posto nel Pro Mazda.

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Formule

Commenti chiusi

Articoli correlati