IMSA | Audi a podio alla 24 Ore di Daytona con WRT Speedstar Audi Sport

Bortolotti tra gli artefici del 3° posto

Audi conquista il 3° posto alla 24 Ore di Dayona nella classe GTD grazie a Mirko Bortolotti, Dries Vanthoor, Rolf Ineichen e Daniel Morad.
IMSA | Audi a podio alla 24 Ore di Daytona con WRT Speedstar Audi Sport

È arrivato un ottimo podio per Audi alla 24 Ore di Daytona, primo appuntamento dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship. Grazie al WRT Speedstar Audi Sport, la Casa degli Anelli è riuscita a lottare per il primo posto nella classe GTD, concludendo poi interza posizione.

A lungo in lotta per la vittoria

I piloti ufficiali Mirko Bortolotti – arrivato da pochissimo dalla Lamborghini – e Dries Vanthoor hanno condiviso l’abitacolo dell’Audi R8 LMS Evo con Rolf Ineichen e Daniel Morad, battagliando a lungo con le Lamborghini rivali per il successo e poi concludendo al 3° posto. Dopo aver vinto nella classe GTD nel 2013 e nel 2016, Audi si rivela essere ancora competitiva alla 24 Ore di Daytona. Partita dal 6° posto sulla griglia di partenza, la #88 era anche riuscita a balzare in testa ma un lungo pit-stop per cambiare le pastiglie dei freni e alcuni contatti sono costati secondi preziosi alla squadra. «La fase finale di questa 24 Ore è stata molto intensa», ha dichiarato Chris Reinke, Head of Audi Sport Customer Racing. «Il meteo stabile e alcune fasi di neutralizzazione ha permesso di effettuare un ritmo insolitamente alto durante la gara. Raggiungere il podio è un grande risultato Quando ti avvicini così tanto alla vittoria desideri di più, ma possiamo essere orgogliosi del 3° posto».

Le parole di Bortolotti dopo il podio

«Sono orgoglioso e felice», ha detto Bortolotti, che ha guidato nell’ultimo stint. «Grazie mille a tutto il team e ai miei compagni squadra, che hanno fatto un lavoro fantastico. Siamo stati in testa diverse volte, l’abbiamo persa, abbiamo combattuto per tornare davanti e abbiamo tirato fuori tutto dalla nostra macchina. Purtroppo, alla fine non sono riuscito a lottare per il successo, ma torneremo di nuovo».

Vota questo articolo
Leggi altri articoli in Endurance & GT

Commenti chiusi

Articoli correlati